ZzzQuil Tennis Tour: Matteo Gigante continua a stupire

0
67
ZzzQuil Tennis Tour Matteo Gigante
Matteo Gigante - ©foto Marta Magni

ZzzQuil Tennis Tour – Matteo Gigante continua a stupire. Il romano classe 2002, giustiziere al primo turno di Flavio Cobolli e agli ottavi di Thomas Fabbiano, elimina Riccardo Bonadio ai quarti con un doppio 6-4 e approda in semifinale a Perugia. Magnifica performance del diciottenne mancino, che dopo aver impressionato ai Campionati Italiani Assoluti si sta confermando uno dei migliori talenti del nostro Paese nella seconda tappa dello ZzzQuil Tennis Tour, organizzato da MEF Tennis Events.

 

Gigante: “Ora non voglio fermarmi” – In estasi al termine dell’incontro, ‘Giga’ ha raccontato: “Sono davvero contento di questa vittoria. Nel primo set non ho mai perso il servizio, mi sono piaciuto. Poi ho avvertito un problema allo stomaco e la partita ha rischiato di complicarsi, anche perché il mio avversario ha alzato il livello. Onestamente alla vigilia del torneo non mi aspettavo di inanellare questi risultati, ma adesso non voglio fermarmi”. Estremamente soddisfatto anche Stefano Cobolli, ex numero 236 ATP oggi allenatore di Gigante alla Rome Tennis Academy: “Sono sorpreso dalle prestazioni di Matteo, ma è anche vero che alla sua età è possibile migliorare molto rapidamente. Sta mettendo in campo tutto ciò su cui abbiamo lavorato nelle ultime settimane, è stato davvero bravo. Le partite che gli ho visto giocare tra Todi (Campionati Italiani Assoluti, ndr) e Perugia mi fanno ben sperare per il futuro”.

 

Samsonova: “Devo migliorare nella continuità” – Nel tabellone femminile non delude Liudmila Samsonova, testa di serie numero 1. Sconfitta Federica Di Sarra con un netto 6-1 6-1: “Essere ripartita così bene dopo oltre 3 mesi di stop non può che rendermi orgogliosa. Sto cercando di lavorare sui miei punti deboli, con l’obiettivo di giocare punto dopo punto con la stessa attenzione: devo migliorare nella continuità”. Poi la programmazione delle prossime settimane: “Se ci sarà, giocherò il torneo di Palermo, poi andrò in America. Personalmente non condivido la scelta di far ripartire il circuito internazionale dagli States, vista la situazione legata al coronavirus, e so che molti giocatori e molte giocatrici la pensano come me. Tuttavia se i tornei saranno organizzati e sarà permesso viaggiare, ci sarò”.

 

Brancaccio: “Fisicamente mi sento benissimo” – Maratona di giornata il match vinto da Nuria Brancaccio contro Lucrezia Stefanini con lo score di 6-2 2-6 7-6 in quasi 3 ore: “Sono felicissima di aver vinto l’ennesima battaglia. Il mio stile di gioco ricco di variazioni mi ha aiutato a tirarmi fuori dai momenti difficili dell’incontro. Fisicamente sto continuando a rendere alla grande: contro avversarie di livello come quelle che erano a Todi e che sono qui a Perugia è necessario esprimersi al massimo da tutti i punti di vista”. Raggiungono la semifinale anche Stefania Rubini (7-6 6-2 contro Paula Ormaechea) e Lucia Bronzetti (6-4 6-1 contro Matilde Paoletti).

 

Info e dettagli – Per prenotare l’hotel e per avere tutte le informazioni sui servizi dedicati ai giocatori e alle giocatrici, è possibile contattare l’organizzazione al seguente indirizzo: players@meftennisevents.com. Per restare aggiornati su tutte le tappe del tour è possibile seguire i canali social, Facebook e Instagram di @meftennisevents.

 

I risultati di giovedì 2 luglio

 

Quarti di finale maschili

Matteo Gigante b. Riccardo Bonadio 6-4 6-4

 

Quarti di finale femminili

Nuria Brancaccio b. Lucrezia Stefanini 6-2 2-6 7-6(5)

Liudmila Samsonova b. Federica Di Sarra 6-1 6-1

Stefania Rubini b. Paula Ormaechea 7-6(5) 6-2

Lucia Bronzetti b. Matilde Paoletti 6-4 6-1%MCEPASTEBIN%