ATP Cincinnati 2022: Sinner e Fognini avanzano. Musetti si ferma contro Coric

0
68
Jannik Sinner (2)
foto credit ©Marta Magni Images

ATP Cincinnati – Azzurri protagonisti nella terza giornata di incontri a Cincinnati. Nel giorno del suo ventunesimo compleanno Jannik Sinner ha superato Thanasi Kokkinakis dopo oltre tre ore di lotta firmando la dodicesima vittoria su quindici in stagione al set decisivo e Fabio Fognini, in tabellone come lucky loser, ha sconfitto in due set Albert Ramos-Vinolas. Niente da fare invece per Lorenzo Musetti battuto da Borna Coric che, in tabellone con il ranking protetto per l’assenza forzata dalle competizioni dovuta all’operazione alla spalla destra subita nella primavera del 2021, sta cercando di rientrare.

La partita tra Sinner e Kokkinakis prometteva spettacolo e incertezza e così è stato. Il primo set si è aperto in lotta, entrambi hanno affrontato e annullato palle break nei primi due giochi e poi il servizio ha dominato portando i giocatori al tie-break. Kokkinakis ha tentato la fuga iniziale sfruttando un errore di rovescio di Jannik che poi, con una gran risposta con lo stesso colpo, ha recuperato lo svantaggio. Ristabilito l’ordine dei servizi, è stato l’australiano a chiudere 11-9 dopo un’alternanza di set point.

All’inizio del secondo parziale, dopo essere stato perfetto nell’esprimere un gioco aggressivo e continuo nel proporlo, Kokkinakis ha accusato un calo d’intensità e ha ceduto il servizio nel terzo e quinto game, perdendo la misura del campo con il dritto. Jannik non ha abbassato la guardia nonostante i lampi di genio del suo avversario, grazie ai quali ha recuperato uno dei due break di svantaggio e, con un solido turno di battuta, ha chiuso 6-4.

Nel terzo set i giocatori si sono espressi al meglio e non ci sono state scosse fino all’ottavo game. Jannik non ha più messo una prima in campo e Kokkinakis ne ha approfittato prendendo l’iniziativa dello scambio con il dritto procurandosi due palle break che però non ha potuto sfruttare. Nel momento più delicato del match Sinner ha inventato una smorzata vincente e poi si è preso il punto successivo con una coraggiosa discesa a rete salvando con personalità il delicato turno di battuta.

Subito dopo è stato l’australiano a dover trovare soluzioni geniali, aiutato sempre dalla prima di servizio potente e ben piazzata, per annullare quattro palle break prima di garantirsi il servizio. Il tie-break ha reso giustizia a un match giocato punto a punto e l’incertezza ha continuato a regnare. Dopo un reciproco scambio di regali, l’ordine dei servizi ha portato Jannik al match point fallito sbagliando una comoda risposta di rovescio, ma come se niente fosse successo, con due punti giocati con una mente glaciale, ha chiuso 8-6.

Opaca prestazione di Lorenzo Musetti che dopo una partenza sprint si è spendo lasciando via libera a Borna Coric. Il croato ha vinto il sorteggio e ha scelto di rispondere ma Lorenzo si è fatto trovare pronto e ha tenuto comodamente il servizio. All’aggressività di Musetti ha risposto la passività di Coric che, rintanandosi in una difesa rivelatasi inefficace, ha ceduto il servizio nel secondo game. Lorenzo faceva gioco e Borna continuava a difendersi impotente e disarmato ma, dopo aver annullato la palla del doppio break nel quarto game, il croato ha preso fiducia. L’impazienza invece è scesa su Musetti che con il set nelle sue mani, nel settimo game ha restituito il break di vantaggio con tre errori sotto rete.

Coric si è fatto via via sempre più solido, fenomenale in fase difensiva cercando di invertire la tendenza passando all’attacco e così, dopo aver agguantato il tie-break, lo ha dominato lasciando solo due punti a Lorenzo. Non c’è più stata partita, Musetti è andato via via calando pagando scelte di gioco confusionarie ed errori sotto rete. Coric invece è stato molto attento, ha regalato poco e, aumentando l’intensità degli scambi, ha messo a segno il break nell’ottavo game chiudendo 6-3 con un turno di battuta a zero e regalandosi la sfida con Nadal al secondo turno.

ATP CINCINNATI

Primo turno

T. Paul b. J. Brooksby 6-3 6-2
[11] T. Fritz vs S. Baez
N. Kyrgios vs A. Davidovich Fokina
[LL] F. Fognini b. A. Ramos-Vinolas 6-2 6-3
D. Evans vs F. Krajinovic
[Q] L. Sonego vs [WC] B. Shelton
de Minaur b. [Q] H. Laaksonen 6-2 6-2
P. Careno Busta vs M. Kecmanovic
[10] J. Sinner b. [Q] T. Kokkinakis 6-7(9) 6-4 7-6(6)
[PR] B. Coric b. [Q] L. Musetti 7-6(2) 6-3

Secondo turno:

[1] D. Medvedev vs B. Van de Zandschulp
[13] D. Schwarzman vs A. Karatsev
[14] M. Cilic vs E. Ruusuvuori
[3] C. Alcaraz vs [WC] M. McDonald