Se il tennis ripartisse (davvero) il primo di agosto…

0
48
tennis atp ripartenza agosto
Una foto del campo centrale dell'ATP di Washington / foto Facebook ©CitiOpen

Come noto l’ATP ha deciso per lo stop al tennis giocato fino al 31 luglio. Ecco gli appuntamenti che attenderebbero gli appassionati nel mese di agosto, se ci saranno le condizioni per tornare a giocare

Come annunciato dall’ATP, WTA e ITF nei giorni scorsi, il tennis mondiale starà fermo fino al 31 di luglio. Quello che accadrà successivamente dipenderà naturalmente da una serie di fattori che verranno attentamente ponderati dagli organi di competenza. Prendendo per buono che il tennis possa ripartire il primo di agosto, gli appassionati si ritroverebbero nuovamente a poter ammirare la stagione tennistica americana.

Dopo aver assaggiato (solo assaggiato, purtroppo) il Sunshine Double – Indian Wells e Miami – nel mese di marzo e non disputati per via dell’espandersi della pandemia, il tour potrebbe infatti ripartire ancora una volta dall’America.

Il primo torneo attualmente in programma sul cemento a stelle e strisce è quello dell’ATP 500 di Washington dove l’anno scorso si impose Nick Kyrgios contro Daniil Medvedev. Il torneo americano, che da calendario è programmato dal 2 al 9 agosto, è stato negli anni terra di conquista di Andre Agassi, che nella capitale degli Stati Uniti ha vinto ben 5 volte sulle 6 finale disputate.

L’ATP di Washington sarà seguito una settimana dopo dalla Rogers Cup, l’evento canadese che quest’anno farà tappa a Toronto dal 10 al 16 settembre. L’anno scorso fu Rafa Nadal a battere con un netto 6-3 6-0 Daniil Medvedev, con il russo che ha perso la seconda finale consecutiva in altrettante settimane. A Rafa Nadal invece manca solo una vittoria per raggiungere in testa alla classifica dei trionfi in terra canadese Ivan Lendl che, al momento, gli è avanti di una sola lunghezza (6 titoli Lendl, 5 Nadal).

Dopo il Masters 1000 di Toronto, ecco che il tennis fa fa tappa a Cincinnati dal 16 al 23 di agosto. Nella scorsa edizione è arrivato finalmente il trionfo di Daniil Medvedev che ha centrato il primo titolo 1000 in carriera alla terza finale in tre settimane. Il giocatore più titolato del torneo è Roger Federer, con 7 titoli ottenuti in 8 finali disputate. Il suo più prossimo inseguitore tra i giocatori in attività è Andy Murray, con 2 titoli. Novak Djokovic ha perso 6 finali a fronte di 1 titolo vinto.

Prima del culmine della stagione statunitense con gli Us Open, sarà la volta dell’ATP 250 di Winston Salem, che si disputerà dal 23 al 29 agosto. Hubert Hurkacz dovrà difendere il titolo vinto lo scorso anno, mentre John Isner dovrà mantenere la corona di più titolato del torneo, con 2 vittorie.

Questo viaggio attraverso l’America porta dritto al pinnacle, la cima, della stagione del tennis a stelle e strisce, gli US Open. L’evento è attualmente in programma dal 31 agosto al 13 settembre. A New York, Rafael Nadal ha vinto 2 delle ultime 3 edizioni, compresa l’ultima nella bellissima finale contro Daniil Medvedev, battuto solo al quinto set.

A dividersi il primo posto nella classifica dei più vittoriosi agli US Open ci sono Jimmy Connors, Pete Sampras e Roger Federer con cinque titoli, seguiti proprio da Rafa Nadal e John McEnroe a quota quattro. Novak Djokovic insegue con tre trionfi.

A pochi giorni di distanza dalla finale degli US Open si svolgerà il Roland Garros, che è in programma dal 20 settembre al 4 ottobre. Per quanto riguarda il French Open, sembra più che probabile l’idea di uno slittamento di un’altra settimana, così da permettere ad un altro torneo di tennis (ATP Roma?), o forse due, di potersi inserire tra i due slam.