Bett1 ACES: Sinner brilla. Battuto Khachanov in due set

0
55
Bett1 Aces Berlino Jannik Sinner
Jannik Sinner

Jannik Sinner è tornato in campo al torneo bett1 ACES firmando una vittoria esaltante contro Karen Khachanov, numero quindici della classifica ATP, nella prima partita dei quarti di finale della seconda fase dell’esibizione che si gioca sul cemento indoor del campo allestito in un hangar dell’aeroporto berlinese di Tempelhof, ora non più operativo.

Sinner ha vinto il sorteggio e ha scelto di servire dimostrandosi subito in gran fiducia e inchiodando il russo con un agevole 6-3 in ventisette minuti. Jannik ha iniziato a tirare fortissimo fin dai primi scambi e Khachanov non si è fatto pregare non riuscendo però a contrastare la maggior pesantezza di palla del suo avversario. Sinner trovava gli angoli con facilità aprendosi il campo per andare a segno con vincenti lungo linea tirati con entrambi i fondamentali alla velocità media di 150 km/h e alla fine i numeri dimostrano bene l’andamento del gioco. Sinner ha concesso solo tre punti nei suoi turni di battuta firmando complessivamente undici vincenti a fronte di soli cinque errori non forzati mentre il russo ha commesso nove errori riuscendo a piazzare solo due vincenti. Nel quarto game Khachanov non ha trovato punti diretti dal servizio ed è stato travolto dalla potenza di Jannik che gli ha strappato il servizio decisivo per l’esito del parziale.

Nel secondo set l’aria è cambiata. Il servizio è stato meno determinante e gli scambi si sono fatti più lunghi e intensi dopo i primi due turni tenuti agevolmente da entrambi. Nel quarto game sono arrivati i primi errori per Jannik che si è trovato ad affrontare la prima palla break annullata però con una freddezza glaciale giocando in spinta senza alcun timore come se fosse stato un punto qualunque e poi ha piazzato due gran servizi che gli hanno permesso di salvarsi. La lotta sulle palle break si è fatta serrata. Jannik ne ha avute a sua disposizione due nel quinto game e altrettante nel settimo ma le ha giocate male sbagliando sempre in lunghezza con il dritto quando era in controllo dello scambio. Anche Khachanov ha avuto altre due palle break nel sesto game riuscendo a prendere in mano gli scambi e raccogliendo punti sulla diagonale destra. Nel momento più difficile però Sinner ha alzato il livello del suo gioco scendendo a rete. Sulla prima palla break, dopo un pressing notevole da fondo si è aperto il campo con lo schiaffo al volo di dritto chiudendo con una volée smorzata e sull’altra ha tirato una prima a 200 km/h sulla riga andando a segno in scioltezza con il rovescio lungo linea. Un’altra ottima discesa a rete di Jannik coronata da una nuova volée smorzata questa volta di rovescio gli ha portato il vantaggio che gli ha permesso di chiudere il game grazie a un servizio vincente ancora sulla riga. Finite le turbolenze, i servizi hanno ricominciato ad essere decisivi e si è arrivati al tie break dominato da Sinner che ha iniziato subito a piazzare vincenti a destra e a sinistra ed è andato in fuga con due mini break chiudendo agilmente 7-3. Nella semifinale in programma domani Jannik affronterà Roberto Bautista Agut, testa di serie numero due, omaggiato di un bye. Nella parte alta del tabellone il numero uno Dominic Thiem, già in semifinale, affronterà il vincitore della sfida tra Jan-Lennard Struff e Tommy Haas.

Bett1 ACES

J. Sinner b. Karen Khachanov 6-3 7-6(7-3)
J. Struff vs T. Haas 6-7(5) 6-7(3)