ATP Colonia 2: Zverev non ci casca di nuovo e batte Sinner

0
51
ATP Colonia 2 Alexander Zverev Jannik Sinner

ATP Colonia 2Alexander Zverev non si è fatto sorprendere una seconda volta da Jannik Sinner e lo ha superato in due set nella semifinale dell’ATP 250 di Colonia raggiungendo la terza finale stagionale e la numero ventuno in carriera. Jannik invece dovrà ancora aspettare per raggiungere la sua prima finale a livello ATP ma può comunque ritenersi molto soddisfatto di questo risultato che gli permette di fare un ulteriore balzo in avanti in classifica portandosi a numero 43 del mondo.

Il primo parziale ha avuto un andamento rocambolesco e si è chiuso al tie-break in favore di Zverev dopo che entrambi i giocatori hanno fallito l’occasione di servire per chiudere il set. I giochi si sono aperti con due turni di battuta che hanno fatto da riscaldamento, prima per Jannik e poi per Sascha. Nei pochi scambi che si sino visti il più intraprendente tra i due è stato Jannik che, giocando con i piedi ben vicino alla riga di fondo, smistava il gioco a suo piacimento approfittando della posizione sempre più arretrata del tedesco. Ben presto Sinner ha iniziato a comandare il gioco prendendosi la soddisfazione di chiudere anche punti di fino, con la combinazione smorzata-pallonetto, oltre a quelli raccolti con pregevoli accelerazioni da fondo. Continuando a spingere con determinazione e gran lucidità nel quarto game Jannik ha strappato il servizio a Zverev che sembrava non saper cosa fare per cambiare la situazione a suo sfavore. Dopo essersi salvato ai vantaggi nel sesto game, il tedesco ha reagito con violenza iniziando a tirare a tutta e ha messo a segno il contro break. Ristabilito l’equilibrio entrambi sono andati avanti a fiammate. Zverev ha approfittato del buon momento mettendo a segno un altro break nel nono game, aiutato dal doppio fallo del suo avversario commesso sulla terza palla break, ma al momento di servire per chiudere ha subito il ritorno di Sinner che lo ha agganciato sul cinque pari. Nessuno dei due è più riuscito a tenere il proprio servizio e una volta arrivati al tie break è stato Zverev a far valere la maggiore esperienza, che si traduce nella capacità di giocare i punti importanti, e ha chiuso 7-3.

Il secondo parziale si è deciso al secondo game. Con il cuore più leggero dopo aver incamerato il primo set, Zverev ha tenuto a zero il suo turno di battuta e ha immediatamente giocato a braccio sciolto colpendo bene la palla. Jannik si è trovato a correre da una parte all’altra per recuperare le accelerazioni sempre crescenti del tedesco che, una volta messi i piedi in campo, ha dominato il gioco mettendo a segno il break. Da quel momento Zverev ha dominato i propri turni di battuta complicandosi la vita solo nel settimo game quando, con due doppi falli e una volée facile di rovescio affossata in rete, si è trovato a vantaggi e si è salvato dopo aver annullato due palle del contro break chiudendo il game dopo dieci minuti abbondanti con con due ace consecutivi, il secondo dei quali con la seconda palla. Fallita l’occasione per Sinner di rientrare, il set si è presto chiuso con i due turni di servizio che mancavano chiusi facilmente da entrambi.

ATP COLONIA 2


[1] A. Zverev b. [WC] J. Sinner 7-6(3) 6-3