Challenger Gran Canaria 1: Musetti parte bene, fuori Robredo e Giannessi. Avanti Bonadio

0
85
Challenger Gran Canaria 1 Lorenzo Musetti
Nella foto Lorenzo Musetti - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events

Challenger Gran Canaria 1Lorenzo Musetti supera il primo turno del Gran Canaria Challenger 1. Sul Centrale del Cortijo Club de Campo, la prima testa di serie del torneo organizzato da MEF Tennis Events ha battuto l’insidioso qualificato spagnolo Alex Marti Pujolras con il punteggio di 6-3 7-5 in un’ora e 35 minuti di gioco.

Musetti: “Potrebbero essere i miei ultimi Challenger” – Meno agevole del previsto l’esordio del diciottenne di Carrara, reduce dalla finale nel Challenger di Biella: “Devo abituarmi al caldo di quest’isola. La scorsa settimana ho giocato in condizioni totalmente differenti (campi veloci indoor, ndr), non era facile partire bene soprattutto contro un avversario che aveva già vinto due partite qui. Comunque sono contento di aver vinto e guardo con ottimismo al prossimo turno”. Prima d’ora Musetti non era mai stato a Gran Canaria: “È un posto davvero fantastico. Sono da sempre un amante del mare: credo che sia un privilegio poter giocare in una location così”. Numero 115 del mondo, l’allievo di Simone Tartarini potrebbe presto iniziare a dedicarsi a tempo pieno al circuito ATP: “Sono molto vicino alla top 100 del ranking mondiale. Spero di continuare ad ottenere ottimi risultati per salire ulteriormente in classifica: quelli che disputerò qui potrebbero essere i miei ultimi Challenger”.

Couacaud: “Ho battuto uno dei miei idoli” – Sorpresa del giorno il netto successo del francese Enzo Couacaud ai danni dell’iberico Tommy Robredo (6-1 6-2 in appena un’ora e 16 minuti di gioco): “A inizio match ero molto teso. Avere di fronte a me uno dei miei idoli mi ha messo ansia: sono cresciuto guardando in televisione le partite di Robredo, mi ha fatto sognare per anni. Non posso che essere orgoglioso di questo risultato”. Una vittoria che dà tanta fiducia al transalpino: “Credo di potermela giocare con tutti qui. Mi sento bene in campo e fuori e non ho alcuna intenzione di fermarmi. Proverò ad arrivare fino in fondo, e se non ci riuscirò ricomincerò ad allenarmi in vista dei prossimi impegni”.

Bonadio ok, fuori Giannessi – Prosegue la marcia del friulano Riccardo Bonadio, giustiziere in rimonta dello sloveno Blaz Kavcic con lo score di 4-6 6-3 6-3. Eliminato in due tie-break lo spezzino Alessandro Giannessi dal canadese Steven Diez, avanza anche l’argentino Marco Trungelliti (1-6 6-3 6-3 contro il belga Kimmer Coppejans).

LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA A LORENZO MUSETTI

Challenger Gran Canaria 1

I risultati di mercoledì 24 febbraio

Secondo turno tabellone principale

Riccardo Bonadio b. Blaz Kavcic 4-6 6-3 6-3

Steven Diez b. Alessandro Giannessi 7-6(6) 7-6(8)

Enzo Couacaud b. Tommy Robredo 6-1 6-2

Marco Trungelliti b. Kimmer Coppejans 1-6 6-3 6-3

Primo turno tabellone principale

Lorenzo Musetti b. Alex Marti Pujolras 6-3 7-5