WTA Parma 2022: La stella Sakkari “Amore a prima vista con la città. Voglio vincere”

0
96
WTA parma maria sakkari
©Credits foto - Daniele Combi

WTA PARMA – Vanno in archivio le qualificazioni del Parma Ladies Open presented by Iren. I campi del TC Parma hanno retto alla perfezione, in una giornata messa a repentaglio dalla pioggia mattutina, permettendo la regolare conclusione del programma. Lunedì 26 settembre si disputeranno le prime sfide del tabellone principale, che culminerà con la finale in programma sabato 1° ottobre. Le protagoniste più attese sono tutte sbarcate nella città emiliana, dove daranno la caccia al titolo dell’evento WTA 250 co-organizzato dal circolo e da MEF Tennis Events con il contributo del Comune di Parma. Oltre alla prima testa di serie, la numero 6 del mondo Maria Sakkari, si sono allenate le italiane della nazionale di Billie Jean King Cup: Martina Trevisan, Lucia Bronzetti, Jasmine Paolini ed Elisabetta Cocciaretto.

Maria Sakkari:”Tanti alti e bassi, qui voglio vincere” – “Ho fatto il tour della città ed una degustazione, mi sono subito innamorata di Parma ed il cibo è semplicemente fantastico, specialmente prosciutto e parmigiano – le prime parole di Maria Sakkari, che ha incontrato la stampa in occasione del media day -. Quando inizia un torneo ho sempre grandi aspettative, però non mi carico di pressione. Siamo a fine stagione e tutte noi iniziamo a sentire la stanchezza, ma il mio obiettivo è chiaramente stare qui fino a sabato ed alzare il trofeo”. Il 2022 ha permesso a Sakkari di toccare la sua miglior classifica di sempre, raggiungendo la terza posizione mondiale, ma è stato anche un anno ricco di insidie: “Questa stagione è stata diversa da quelle che ho vissuto in passato. Avevo iniziato benissimo, ma in estate ho avuto un calo e ho sentito un po’ il peso della nuova classifica e delle aspettative che comporta. Adesso però mi sono ripresa e voglio chiudere bene l’anno per poi concentrarmi sul 2023, dove proverò a migliorare ulteriormente”. Ha concluso la greca, che esordirà lunedì 26 settembre contro la qualificata ucraina Kateryna Baindl.

Il prodigio Andreeva brilla nelle qualificazioni – Il tabellone cadetto si è concluso con i sei match andati in scena nella giornata odierna. Al TC Parma hanno rubato l’occhio le prestazioni della diciottenne russa Erika Andreeva, che ha staccato il biglietto per il main draw battendo 6-2 6-2 la spagnola Rebeka Masarova. La siberiana è uno dei prospetti più interessanti del tennis mondiale ed in tabellone potrebbe essere una delle mine vaganti: all’esordio se la vedrà contro Dalma Galfi. Prestazione convincente anche per Kateryna Baindl, che superando Irina Maria Bara per 6-0 6-3 si è guadagnata il match di primo turno contro Maria Sakkari. Le altre quattro qualificate al tabellone principale sono Jule Niemeier, Reka Luca Jani, Anna Karolina Schmiedlova e Simona Waltert. 

I risultati di domenica 25 settembre

2° turno qualificazioni

J. Niemeier (1) b. O. Selekhmeteva (9) 6-3 6-3

R. Jani (2) b. G. Lee (7) 5-7 6-3 6-0

S. Waltert (3) b. M. Carle (12) 6-3 2-6 6-4

A. K. Schmiedlova (4) b. A. Parks (10) 6-2 6-2

K. Baindl (5) b. I. Bara (8) 6-0 6-3 

E. Andreeva (6) b. R. Masarova 6-2 6-2