Wimbledon valuta tutte le ipotesi, ma niente porte chiuse. La prossima settimana ci sarà la riunione decisiva

0
86
Wimbledon
The Championships logo displayed on court with a player's hands with racket and ball in the foreground. The Championships Wimbledon 2013 at The All England Lawn Tennis & Croquet Club. Day 6 - Saturday 29/06/2013. Credit: AELTC/Matthias Hangst.

In una nota diramata all’interno della sezione news del proprio sito ufficiale, gli organizzatori di Wimbledon fanno sapere di star valutando tutte le opzioni, ma che quella di giocare a porte chiuse è formalmente esclusa

Questa è la nota diramata sul sito ufficiale dei Championships e riproposta in versione integrale:

“L’AELTC può confermare che sta continuando una valutazione dettagliata di tutti gli scenari per i Campionati del Mondo 2020, compresi il rinvio e la cancellazione, a seguito dell’epidemia di COVID-19.

L’AELTC sta pianificando i piani di emergenza da gennaio, lavorando a stretto contatto con il governo britannico e le autorità sanitarie pubbliche per seguire i loro consigli e comprendere il probabile impatto della COVID-19 e delle misure di emergenza del governo sui Champioships, e il nostro pensiero è rivolto a tutti coloro che sono stati colpiti da questa crisi in questo momento.

Una riunione d’emergenza del Main Board dell’AELTC è prevista per la prossima settimana, e in preparazione stiamo comunicando strettamente con la LTA, e con l’ATP, WTA, ITF e gli altri Grand Slams. I lavori per i Championships inizieranno alla fine di aprile.

In questo momento, sulla base dei consigli che abbiamo ricevuto dalle autorità sanitarie pubbliche, la brevissima finestra a nostra disposizione per mettere in scena i Championships per la natura della nostra superficie suggerisce che il rinvio non è privo di rischi e difficoltà significative. Giocare a porte chiuse è stato formalmente escluso.

Seguendo il consiglio del governo, i siti dell’AELTC presso l’All England Club, il Wimbledon Park Golf Club e il Raynes Park sono attualmente chiusi con operazioni fisiche ridotte al minimo indispensabile per mantenere i campi in erba e la sicurezza dei siti.

L’AELTC, attraverso la nostra organizzazione di beneficenza, la Wimbledon Foundation, offre sostegno all’interno delle nostre comunità locali e, più in generale, alla popolazione di Londra e del Regno Unito attraverso le nostre partnership con la Croce Rossa Britannica e la City Harvest.

Richard Lewis CBE, Amministratore Delegato di AELTC, ha commentato: “La sfida senza precedenti presentata dalla crisi di COVID-19 continua a influenzare il nostro stile di vita in modi che non avremmo mai potuto immaginare, e i nostri pensieri sono rivolti a tutti coloro che ne sono colpiti nel Regno Unito e nel mondo. La considerazione più importante è quella della salute pubblica, e siamo determinati ad agire in modo responsabile attraverso le decisioni che prendiamo. Stiamo lavorando duramente per dare certezza ai nostri piani per il 2020 e abbiamo convocato una riunione d’emergenza del Main Board dell’AELTC per la prossima settimana, durante la quale verrà presa una decisione“.

POTETE LEGGERE LA NOTA INTEGRALE CLICCANDO SU QUESTO LINK