Masters 1000 Indian Wells 2021: Murray è immenso. Rimonta Alcaraz e si prende Zverev. Fognini sfiderà Tsitsipas

0
37
Indian Wells 2021 Andy Murray
©BNPPARIBASOPEN

INDIAN WELLS – Sul campo numero due dell’Indian Wells Tennis Garden era in programma come secondo match la sfida tra Andy Murray e Carlos Alcaraz, la più interessante del secondo turno della parte bassa del tabellone, che non ha deluso le attese offrendo un vero spettacolo.

Dopo tre ore di lotta all’ultimo sangue il trentaquattrenne britannico si è imposto in rimonta sul giovanissimo rivale mostrando tutta la sua classe, l’umiltà e la stessa voglia di vincere che cinque anni fa lo portò a dominare il circuito collezionando trofei e conquistando la vetta della classifica ATP. Murray è partito molto bene, solido al servizio e molto centrato in risposta mettendo sul campo tutta la sua personalità. Dopo aver tenuto il primo game piazzando ace, smorzate e passanti calibrati, ha messo a segno il break piazzando risposte profonde e colpi straordinari a seguire. Confermando l’allungo con un altro solido turno di battuta, Murray ha continuato a disegnare il campo con colpi millimetrici indirizzati sulle righe e nel quarto game si è procurato quattro palle del doppio break, delle quali tre consecutive, che lo spagnolo però ha annullato con gran servizi e colpi pesanti tirati con tutta la sua forza negli angoli del campo e deliziose smorzate.

Dopo aver rotto il ghiaccio Alcaraz ha continuato a giocare con gran pressione dominando il gioco e nel settimo game ha messo alle corde il britannico che non è più riuscito a contenerlo commettendo errori su errori per uscire dallo scambio e ha restituito il break di vantaggio con un letale doppio fallo. Dopo aver annullato un set point nel decimo game servendo una gran prima, Alcaraz ha iniziato a dilagare strappando il servizio a zero al suo avversario e ha chiuso in crescendo il primo parziale.

Nelle prime fasi del secondo set Murray sembrava spacciato ma dopo essersi inventato un improvviso servizio da sotto per salvare il terzo game e ad aver annullato altre due palle break nel quinto ha dato la svolta al match. L’ex numero uno del mondo ha messo in campo il cuore e l’esperienza e lottando come un leone su ogni palla ha portato lo spagnolo all’errore prendendosi il suo servizio e chiudendo il parziale senza più concedere niente.

Nel terzo set Murray è partito ancora forte portandosi subito in vantaggio di un break, ha difeso il suo servizio annullando quattro palle break e poi mostrando una condizione atletica inimmaginabile è andato in fuga chiudendo 6-2.

Al terzo turno per Andy Murray ci sarà Alexander Zverev che ha superato in tre set lo statunitense Jenson Brooksby soffrendo più di quanto avrebbe dovuto. Il tedesco ha controllato il primo set dominando i propri turni di battuta dopo aver messo a segno il break nel game d’apertura. Nel secondo parziale Zverev ha nuovamente allungato in avvio ma invece di chiudere il match ha iniziato a sbagliare colpi banali dando fiducia al suo avversario che, senza aver nulla da perdere, ha lasciato andare i suoi colpi alternandoli a subdoli tagli da sotto e ha messo a segno l’immediato contro break. Innervosito e sempre più falloso Zverev si è messo in difesa senza riuscire più a incidere e ha lasciato il gioco in mano a Brooksby che gli ha strappato il servizio nel sesto game e, senza lasciargli occasioni di rientrare, ha chiuso 6-3. Nel terzo parziale Zverev ha cambiato di nuovo marcia e tirando servizio, dritto e rovescio calibrati alla perfezione ha infilato cinque game consecutivi chiudendo il match in bellezza.

L’unica sorpresa della giornata è stata la sconfitta di Felix Auger-Aliassime, settima testa di serie del torneo, che ha ceduto in due set ad Albert Ramos-Vinolas. Negli altri incontri tutte le teste di serie sono avanzate al terzo turno. Stefanos Tsitsipas, seconda forza del torneo, ha superato facilmente lo spagnolo Pedro Martinez e sfiderà Fabio Fognini per un posto negli ottavi contro il quale è in vantaggio 2-0 negli scontri diretti. Agili vittorie anche per John Isner, numero venti del tabellone, prossimo avversario di Jannik Sinner e per Taylor Fritz, testa di serie numero 31, che incrocerà Matteo Berrettini contro il quale ha vinto l’unico precedente in Coppa Davis nel 2019.

INDIAN WELLS

Risultati secondo turno:

[5] M. Berrettini b. [Q] A. Tabilo 6-4 7-5
[10] J. Sinner b. J. Millman 6-2 6-2
[14] G. Monfils b. G. Mager 6-4 6-2
K. Anderson b. [17] L. Sonego 7-6(7) 7-6(3)
[3] A. Zverev b. J. Brooksby 6-4 3-6 6-1
[22] A. de Minaur b. [Q] A. Vukic 6-4 7-5
[12] P. Carreno Busta b. E. Gomez 6-1 6-4
[WC] A. Murray b. [30] C. Alcaraz 5-7 6-3 6-2
A. Ramos-Vinolas b. [7] F. Auger-Aliassime 6-4 6-2
[13] C. Garin b. [Q] E. Escobedo 7-5 6-2
[25] F. Fognini b. J. Struff 6-4 4-6 6-3
[31] T. Fritz b. B. Nakashima 6-3 6-4
K. Anderson b. [17] L. Sonego 7-6(7) 7-6(3)
[20] J. Isner b. Y. Nishioka 6-3 6-4
[24] K. Khachanov b. E. Ruusuvuori 6-2 7-5
[2] S. Tsitsipas b. P. Martinez 6-2 6-4