Day 2: Federer, esordio soft

0
127

Redazione, Adriano Spataffi

Dodici game sono sicuramente pochi per giudicare l’ingresso nel torneo di Roger Federer, che approfitta delle condizioni ancora troppo precarie di Dolgopolov dopo l’infortunio alla caviglia contro Pospisil ad Hertogenbosch.

Quello che rimane di una partita interrotta appena dopo un set e mezzo, è comunque una continuità al servizio notevole per lo svizzero (media di tre prime palle in campo ogni quattro tentativi), aspetto fondamentale per il proseguio del torneo, e una condizione brillante che gli ha consentito di prendere metri anche nella posizione di risposta.

Poco più di un warm up dunque per entrambi i giocatori più attesi della giornata (anche Djokovic ha giocato poco più di un set per il ritiro di Klizan), e adesso attenzione alla cabala, perché nel 2017 quando Federer ha superato il primo turno poi nessuno lo ha più fermato.

Federer b. Dolgopolov 6-3 3-0 rit.