ATP Roma: Musetti e Cecchinato nel main draw

0
51
ATP Roma Lorenzo Musetti Kei Nishikori
Lorenzo Musetti, 18 anni - ©Adelchi Fioriti

ATP ROMA – Gli Internazionali d’Italia hanno preso ufficialmente il via con le prime partite del tabellone principale e le ultime sfide delle qualificazioni con in campo complessivamente sette giocatori italiani. Del folto gruppo tre si sono giocati l’accesso al main draw, raggiunto da Marco Cecchinato grazie alla facile vittoria contro Jozef Kovalik e Lorenzo Musetti che si è imposto nel derby contro Giulio Zeppieri. La partita tra i due talenti azzurri, entrambi diciottenni, si è risolta al terzo in favore del più “esperto” che è partito molto concentrato e sicuro chiudendo 6-1. Nel secondo parziale Zeppieri si è scrollato di dosso la tensione e c’è stata lotta fino al settimo game quando Musetti ha messo a segno il break consolidandolo subito dopo. Al momento di servire per il match l’emozione ha però tradito Lorenzo che dal 5-4 e 30-15 in suo favore ha pagato una sequenza di undici punti a due in favore di un rinvigorito Zeppieri, cedendo due volte il servizio e quindi il set. Nel parziale decisivo la situazione si è capovolta ed è stato Musetti a rimontare un break di svantaggio subito nel quarto game e, con un parziale di cinque giochi a zero, si è preso la vittoria e un posto nel tabellone atteso da un confronto quasi proibitivo con Stan Wawrinka, decimo favorito del seeding.

Tutto facile invece per Marco Cecchinato che ha liquidato lo sloveno Kovalik lasciandogli solo tre game in poco più di un’ora con una prestazione impeccabile al servizio. In entrambi i parziali Marco ha concesso solo tre punti, dei quali quattro con la prima e due con la seconda palla. Al primo turno del tabellone principale Marco affronterà Kyle Edmund.

Avversario ostico anche per Salvatore Caruso, già nel tabellone principale in attesa di un qualificato, che è stato sorteggiato contro Tennys Sandgren, vincitore con un netto 6-3 6-0 contro Joao Sousa.

Archiviato il discorso qualificazioni, sono arrivate le sorprese con l’avvio del tabellone ufficiale. La prima testa di serie a lasciare Roma è stato Felix Auger-Aliassime, numero sedici, che ha perso in due set contro Filip Krajinovic anche se non si può parlare di vera e propria sorpresa. Dalla ripresa delle competizioni dopo la lunga interruzione il serbo ha esibito un ottimo stato di forma che l’ha portato ai quarti di finale del Master 1000 di Cincinnati (giocato a New York) grazie alla vittoria contro il futuro vincitore degli Us Open al secondo turno, dimostrando un ottimo adattamento al cambio di superficie.

Fuori anche Karen Khachanov, testa di serie numero undici, sconfitto in tre set da Casper Ruud che, a differenza del russo, ha trovato facilmente il ritmo sulla sua superficie preferita. A suo agio sulla terra anche Borna Coric che ha offerto una solida prestazione eliminando Cristian Garin, numero quattordici del torneo, con un doppio 6-4.

Risultati qualificazioni:

Davidovic Fokina b. [15] C. Moutet 6-1 6-2
P. Martinez b. A. Martin 6-3 6-2
D. Koepfer b. M. Kukushkin 2-6 6-4 6-2
L. Musetti b. G. Zeppieri 6-1 5-7 6-3
F. Coria b. D. Dzumhur 6-1 6-1
F. Bagnis b. [11] M. Ymer 7-5 6-1
M. Cecchinato b. J. Kovalik 6-2 6-1
T. Sandgren b. J. Sousa 6-3 6-0

Risultati primo turno:

F. Krajinovic b. [16] F. Auger-Aliassime 6-4 7-5
C. Ruud b. [11] K. Khachanov 6-3 3-6 6-1
[15] G. Dimitrov b. [WC] G. Mager 7-5 6-1
M. Cilic b. A. Bublik 6-7(4) 6-2 6-4
B. Coric b. [14] C. Garin 6-4 6-4
D. Evans vs H. Hurkacz
L. Sonego vs N. Basilashvili
[PR] K. Anderson vs U. Humbert
K. Nishikori vs A. Ramos-Vinolas
[WC] J. Sinner vs B. Paire
[WC] S. Travaglia vs T. Fritz