ITF Firenze under 18: Federica Sacco ai quarti, Musetti vince il derby con Nardi

0
175

La decisione di ridurre a 32 il tabellone maschile del Torneo Giovanile “Città di Firenze” per equipararlo al femminile è risultata vincente sotto tutti i punti di vista. Si è alzata la qualità nei tornei di qualificazioni e, di conseguenza, si è alzata quella dei tornei principali e si è avuto un bel risparmio sul numero degli incontri, cosa che ha permesso di guardare con ottimismo anche al sopraggiungere di qualche spruzzata di pioggia.

Così come è successo nel primo pomeriggio quando una pioggia insistente ha costretto il referee del torneo Sigismondo Favia a interrompere gli incontri. Poco male perché due ore dopo tennisti e tenniste erano già in campo. Purtroppo l’interruzione ha stoppato quello che era ritenuto, a ragione, il match del giorno: lo scontro tra i due migliori talenti italiani in prospettiva, il carrarino Lorenzo Musetti (2002) e il pesarese Luca Nardi (2003). Il primo set disputato senza pioggia è risultato di alto livello e il tennis dei due prospetti azzurri ha confermato che le speranze sono più che concrete. A questi livelli un anno di età che vuol dire maggiore esperienza conta molto e si è visto che Musetti era più sicuro rispetto al più giovane avversario. Il set è stato deciso, infatti, da un break che ha permesso il 64 a Musetti, qui la pioggia ha deciso di far riposare i due contendenti. Che al rientro sono sembrati meno concentrati anche se il livello dei colpi è rimasto alto. Con un break in più a proprio favore, Lorenzo Musetti ha vinto il match (64 64) e si è portato al terzo turno.

Al femminile comincia ad intravedersi la partecipazione di un altro talento italiano. Federica Sacco (nella foto), nata a Napoli il 20 aprile 2002, che ha già provato l’ebbrezza della vittoria in un torneo under 18 (in Tunisia) e che ama concentrarsi sentendo musica e cantando, ha deciso di cominciare a farsi conoscere dal pubblico fiorentino: in un match molto lottato ha superato (76 64) la serba Tamara Malesevic approdando ai quarti.

Senza problemi l’avanzata della favorita del torneo, la danese Clara Tauson, che ha avuto la meglio (63 62) sulla veronese Aurora Zantedeschi, mentre al maschile il finalista dello scorso anno, lo svizzero Henry Von Der Shulemburg, ha avuto ragione (63 75) dell’azzurro Filippo Speziali e si prepara al match dei quarti contro un altro possibile pretendente con il rumeno Cezar Cretu, che ha eliminato (64 67 61) il nostro Federico Arnaboldi.

Bene anche l’altro rumeno Gabriel Dica (63 62 al tedesco Zima), il ceco Evzen Holis ha superato (62 61) il numero tre del seeding, l’ucraino Pavel Shumeiko, mentre al femminile si confermano clienti pericolose la danese Hannah Viller Moller (61 61 alla svizzera Joanne Zuger) e la russa Dasha Frayman (75 76 all’azzurra Isabella Tcherkes Zade).

Il live del torneo si può seguire sul sito web del Circolo Tennis Firenze. Per l’intera durata del torneo l’ingresso è gratuito.