Da Arezzo agli Usa: un premio speciale per i vincitori

0
408
Tennis_Arezzo

Sei giovani tennisti vincitori delle categorie under 12, 14 e 16 del torneo toscano si sono aggiudicati la possibilità di volare a Washington per una settimana di allenamento al prestigioso JTCC College Park

 

Arezzo – Un sogno che diventa realtà, con la possibilità di trascorrere una settimana indimenticabile negli Stati Uniti tra sport, divertimento e studio della lingua inglese. Da Arezzo a Washington il passo sembra essere breve per i sei vincitori del torneo toscano, che grazie alla collaborazione con l’agenzia FB Camp USA, si sono aggiudicati un’esperienza unica nella prestigiosa cornice del JTCC College Park, dove si allenano e sono cresciuti campioni del calibro di Frances Tiafoe, Denis Kudla e Vera Zvonareva, oltre a decine di top player a livello junior.

Tennis ArezzoPresso il CT Arezzo si sono sfidati decine di partecipanti provenienti da tutta la regione, tra le categorie (maschile e femminile) under 12, 14 e 16. Il torneo ha presentato un livello di gioco altissimo con un’ottima risposta anche di pubblico e rappresenta ormai un appuntamento fisso nel panorama della Toscana.

 

 

 

Questi i vincitori attesi ora da una splendida esperienza:

 

U12 femminile: Ginevra Batti (ASD Tennis Training Foligno)

U12 maschile: Alessandro Pecce (TC Sinalunga)

U14 femminile: Anna Pazzi (TC Sansepolcro)

U14 maschile: Flavio Valois (TC Sinalunga)

U16 femminile: Irene Mariotti (TC Grosseto)

U16 maschile: Samuel Guerrieri (CT Castiglione)

 

Le parole di Fiorella Bonfanti, fondatrice di FB Camp USA

“Mi complimento per il torneo che tutti i ragazzi hanno disputato presso il CT Arezzo. Promuovo da oltre 10 anni Summer Camps presso le migliori strutture sportive americane, con ottimi programmi abbinati allo studio della lingua inglese, e per il 2020 ho voluto stringere una collaborazione con il JTCC di Washington, impianto di eccellenza nel panorama internazionale”, dichiara Fiorella Bonfanti, fondatrice di FB Camp USA. “Ma non solo, perché quest’anno sono previsti anche Summer Camps in Italia, in particolare una proposta gestita da tutors americani, per vivere la vacanza completamente in lingua inglese ma in Umbria”.