Challenger Gran Canaria 2: Trungelliti show, esce Alcaraz Garfia. Zeppieri in corsa

0
153
Challenger Gran Canaria 2 Marco Trungelliti
Marco Trungelliti - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events

Challenger Gran Canaria 2– Marco Trungelliti firma la sorpresa del secondo turno del Gran Canaria Challenger 2. L’argentino ha eliminato la testa di serie numero 1 del torneo targato MEF Tennis Events, lo spagnolo Carlos Alcaraz Garfia, con il punteggio di 7-6(5) 6-3 in un’ora e 28 minuti di gioco. Prestazione magistrale da parte del sudamericano, che sin dall’inizio dell’incontro ha dato spazio a quel talento che un paio d’anni fa lo portò a ridosso della top 100 del ranking ATP.

Trungelliti: “Darò il massimo per provare a vincere il titolo” – Raggiante Trungelliti al termine del match: “Ho iniziato la partita nel modo giusto, ma nonostante diverse chance non sono riuscito a chiudere in fretta il primo set. Sarebbe stato un peccato perderlo. Fortunatamente ho sfruttato il primo set point a disposizione e poi il secondo parziale è stato piuttosto in discesa. Sono davvero contento di questo successo”. A questo punto l’argentino si candida per la conquista del titolo: “Perché non provarci? La scorsa settimana ho rischiato l’eliminazione al primo turno del Gran Canaria Challenger 1 annullando due match point al mio avversario, poi ai quarti di finale ho avuto io due match point e ho perso. Il tennis è uno sport imprevedibile, lo dico anche pensando agli alti e bassi della mia carriera. Di sicuro mi sento in forma, ho fiducia nel mio tennis e fisicamente sto bene: darò il massimo per provare a vincere il torneo”.

Zeppieri: “Coraggioso sul 7 pari al tie-break del primo set” – Ai quarti di finale Marco Trungelliti affronterà Kimmer Coppejans, vincitore di una battaglia di oltre due ore e mezza ((2-6 6-0 7-5) contro il canadese Steven Diez. “È stata durissima – racconta il belga dopo la sfida -. Sapevo che sarebbe stato complicato battere il finalista del torneo della scorsa settimana, un grande lottatore che anche contro di me ha dato l’anima dall’inizio alla fine del match. Portare a casa un incontro così intenso ti lascia addosso splendide sensazioni”. Avanza anche l’azzurro Giulio Zeppieri, che con freddezza e personalità ha avuto la meglio dello slovacco Filip Horansky con lo score di 7-6(7) 6-1: “Ho vinto una partita difficile. Il primo set è stato estremamente equilibrato, anche perché controvento facevamo entrambi fatica ed essere aggressivi. Sono stato bravo a restare attaccato al match anche nei momenti peggiori e poi sul 7 pari al tie-break ho tirato fuori il coraggio di cui avevo bisogno per spuntarla. Nel secondo lui è calato e sono scappato fino al successo”. Infine a sorpresa il qualificato spagnolo Eduard Esteve Lobato ha eliminato la testa di serie numero 3 del tabellone, il serbo Nikola Milojevic, con il punteggio di 7-5 6-3.

Challenger Gran Canaria 2

I risultati di giovedì 4 marzo

Secondo turno

Giulio Zeppieri b. Filip Horansky 7-6(7) 6-1

Marco Trungelliti b. Carlos Alcaraz Garfia 7-6(5) 6-3

Eduard Esteve Lobato b. Nikola Milojevic 7-5 6-3

Kimmer Coppejans b. Steven Diez 2-6 6-0 7-5