AO 2020 Qualificazioni: buon esordio per Musetti. Viola, Cocciaretto, Trevisan e Gatto-Monticone al round finale

0
172

Qualificazioni uomini – Al termine del terzo giorno di qualificazioni sono ancora 3 i tennisti azzurri che ambiscono ad entrare nei main draw dell’Australian Open 2020, per aggiungersi agli 8 già in tabellone di diritto.

Degli azzurri impegnati nel secondo turno, soltanto Matteo Viola guadagna, per ora, il diritto di giocare l’ultimo round: per lui vittoria in due set sul francese Janvier e, contro il ventiduenne cileno Tabilo, si giocherà la possibilità di giocare, dopo 8 anni, il suo secondo slam in carriera. Paolo Lorenzi offre ancora una volta una prova generosa ma esce sconfitto da Lukas Rosol, dopo quasi tre ore di battaglia. Anche Gianluca Mager esce in 3 set per mano dell’australiano Purcell mentre Marcora viene eliminato in due set dallo slovacco Gambos, testa di serie numero 10.

Incoraggianti notizie arrivano dal primo turno odierno. Il diciassettenne Lorenzo Musetti ha onorato la wild card concessagli e ha superato il primo turno delle qualificazioni lasciando soltanto 3 giochi all’israeliano Weintraub (quasi il doppio della sua età). Per il carrarese al secondo turno ci sarà il rumeno Marius Copil. Avanza in due set anche Lorenzo Giustino, ai danni del cinese Bai, e al secondo turno incontrerà il tedesco Maden. Eliminato invece (come già avevano fatto nei precedenti giorni Gaio, Fabbiano, Baldi e Giannessi) Stefano Napolitano che perso in due set dall’argentino Facundo Bagnis.

Qualificazioni donne – Ottimo per ora il bilancio femminile, con 3 azzurre che si giocheranno la possibilità di raggiungere Camila Giorgi e Jasmine Paolini nel tabellone principale. Solida prova della 18enne Elisabetta Cocciaretto che lascia soltanto 4 giochi alla statunitense Di Lorenzo e si giocherà la chance di entrare per la prima volta in un main draw slam contro la ceca Tereza Martincova. Martina Trevisan ne lascia soltanto due di giochi alla belga Bonaventure e tra lei e il primo main draw c’è soltanto l’incognita Eugenie Bouchard. Giulia Gatto Monticone si aggiudica, invece, il derby contro Martina di Giuseppe e giocherà l’ultimo round contro la ventiduenne britannica Herriet Dart.

Soltanto Sara Errani abbandona al primo turno il torneo, eliminata in 3 set dalla russa Kalinskaya.