Challenger Gran Canaria 1: Il serbo Milojevic in semifinale nel segno di Djokovic

0
44
Challenger Gran Canaria 1 Nikola Milojevic
Nikola Milojevic - Foto Marta Magni/MEF Tennis Events

Challenger Gran Canaria 1 – Nel segno di Novak Djokovic. Il serbo Nikola Milojevic rimonta e batte l’azzurro Andrea Pellegrino con il punteggio di 4-6 6-1 6-4 e approda in semifinale al Gran Canaria Challenger 1. Quarta testa di serie del torneo targato MEF Tennis Events, di scena al Cortijo Club de Campo, il compagno di Coppa Davis del numero 1 del mondo è rientrato alla grande sul terreno di gioco dopo la pausa per pioggia a metà del secondo set, senza lasciare scampo al suo avversario.

Milojevic punta la top 100: “Questione di fiducia” – Dopo la partita Milojevic ha raccontato le proprie sensazioni: “Sono molto contento, soprattutto per come ho reagito dopo aver perso il primo set. Dopo l’interruzione per pioggia sono ripartito davvero bene e credo di aver meritato la vittoria”. Il venticinquenne di Belgrado è stato numero 1 del mondo Junior, ma da professionista non è ancora riuscito ad entrare nella top 100 del ranking ATP: “Nel corso della mia carriera ho perso troppi match simili a questo. Sulla carta ero favorito, ma Pellegrino è partito meglio di me e mi ha messo in serie difficoltà. È questione di fiducia: affrontando nel modo giusto incontri insidiosi, potrò fare il salto che mi permetterebbe di entrare in top 100”. Senza mai dimenticare gli insegnamenti del suo idolo: “Djokovic dà grandi motivazioni a tutti gli sportivi serbi come me. Novak è l’esempio di come il duro lavoro e uno spiccato spirito di sacrificio siano fondamentali per arrivare in alto: è un orgoglio poter condividere esperienze con un campione così”. In semifinale Nikola Milojevic se la vedrà con il francese Enzo Couacaud, che l’ha spuntata al tie-break del terzo set contro l’argentino Marco Trungelliti.

Diez canadese di Spagna: “Gran Canaria è un paradiso” – Dalla parte opposta del tabellone avanza Steven Diez ai danni dell’altro azzurro Riccardo Bonadio (6-3 6-0): “Mi aspettavo una partita più equilibrata. Bonadio è uno che non molla mai, ma evidentemente non era in giornata e io ne ho approfittato. Credo comunque che il punteggio sia troppo severo”. A Gran Canaria Diez gioca in casa: “Sono nato a Toronto, in Canada, da genitori spagnoli. Quando avevo 6 anni ci siamo trasferiti in Spagna: da allora vivo in questo Paese ma tennisticamente rappresento il Canada. Gran Canaria? È un paradiso”. Il suo prossimo avversario sarà il qualificato Alex Molcan, vincitore del derby slovacco contro Filip Horansky per 6-2 6-3.

Challenger Gran Canaria 1

I risultati di venerdì 26 febbraio

Quarti di finale

Alex Molcan b. Filip Horansky 6-2 6-3

Mikola Milojevic b. Andrea Pellegrino 4-6 6-1 6-4

Enzo Couacaud b. Marco Trungelliti 6-1 0-6 7-6(6)

Steven Diez b. Riccardo Bonadio 6-3 6-0