Junior

Si ferma solo in finale la bellissima corsa del catanese Pietro Marino al 4° Torneo Internazionale itf under 18 città di Palermo concluso oggi al Ct Palermo.

Un’altra grande, l’ennesima, rimonta per il catanese Pietro Marino che al Ct Palermo conquista la seconda finale del torneo itf under 18 , dopo quella del 2017.

Prosegue la bella marcia del catanese classe 2001 Pietro Marino il quale accede alle semifinali del 4° Torneo Internazionale itf under 18 città di Palermo, prova di grado 3 maschile e femminile di scena al Ct Palermo.

Il diciassettenne catanese Pietro Marino si qualifica per i quarti di finale del 4° Torneo Internazionale Itf juniores città di Palermo di scena fino a sabato 15 settembre sui campi del Ct Palermo.

Il diciassettenne catanese Pietro Marino è l’unico tra i siciliani tra tabellone maschile e femminile a qualificarsi per il secondo turno del 4° ITF internazionale juniores Città di Palermo, prova di grado 3.

La più importante competizione a livello europeo nel tennis a squadre under 18 è in scena a Todi, presso l’impianto del Tennis Club Todi 1971. Lo storico club, dotato di 9 campi, sito in località Pontenaia, ospita i migliori tennisti under 18 d’Europa. Il torneo, denominato Valerio/Galea Cup, fa parte del circuito European Summer Cup, iniziato con le qualificazioni in altre nazioni europee, volge al termine a Todi. Otto le squadre che si stanno dando battaglia, fra le quali l’Italia.

L’Olimpica Tennis Rezzato porta fortuna all’Italia. Per il secondo anno consecutivo, il club della famiglia Ogna ha ospitato una delle quattro fasi europee di qualificazione per il Tennis Europe Nations Challenge by Head, e anche stavolta uno dei due posti in palio per le finali degli Europei under 12 a squadre è andato al team azzurro, protagonista di una splendida vittoria sulla Croazia nella giornata conclusiva del “Grand Prix Serena Wines”.

Mai sconfitta fu più indolore. Nella terza giornata del “Tennis Europe Nations Challenge by Head – Grand Prix Serena Wines” l’Italia femminile Under 12 ha subìto la prima battuta d’arresto, per mano delle coetanee della Russia, ma in virtù del doppio successo dei giorni scorsi contro Portogallo e Bosnia-Erzegovina le azzurre possono prendere lo stop a cuor leggero.

La notizia tanto attesa è arrivata, anche con un giorno d’anticipo: l'Italia femminile sarà in gara nella giornata decisiva del “Tennis Europe Nations Challenge by Head - Grand Prix Serena Wines” e andrà a caccia di uno dei due posti disponibili per le fasi finali della competizione, in programma ad agosto ad Ajaccio (Francia).

Il motto “It’s coming home”, che ha accompagnato la corsa dell’Inghilterra nei mondiali di calcio, è sfumato nei tempi supplementari della semifinale con la Croazia. Ma è tornato d'attualità nella giornata conclusiva della “Lampo Trophy Nation Cup - Grand Prix Gallerie Orler”, evento internazionale under 12 organizzato dall’Olimpica Tennis Rezzato col contributo di Regione Lombardia. L’hanno pronunciato ad alta voce i due capitani delle formazioni del Regno Unito, durante la premiazione, mentre al termine di un sabato trionfale mettevano le mani sui due trofei.

Sarà Francia-Gran Bretagna nel maschile, e di nuovo Francia-Gran Bretagna anche nel femminile. In terra bresciana erano le due nazioni più attese, e saranno loro a giocarsi entrambi i titoli della diciassettesima “Lampo Trophy Nation Cup - Grand Prix Gallerie Orler”, evento internazionale under 12 organizzato dall’Olimpica Tennis Rezzato col contributo di Regione Lombardia.