Grand Slam

di Ciro Battifarano

Vittoria in tre set per Novak Djokovic che raggiunge Pete Sampras a quota 14 Slam. Juan Martin del Potro oppone una fiera e generosa resistenza, ma il serbo, salvo qualche momento di buio, sembra essere tornato il dominatore di due anni fa.

di Alessandro Terziani

Ci eravamo un pò tutti illusi quando Lorenzo è andato 2-0 avanti nel terzo set. Poi, sul 30-30, il suo avversario, il brasiliano Thiago Seyboth Wild, ha trovato il colpo della "domenica": un micidiale lob su una profonda volée di Musetti. L'ovazione della folla ha improvvisamente risvegliato il giocatore carioca che, dopo aver vinto facilmente il primo set, stava subendo le variazioni tattiche dell'azzurrino. Sei giochi filati consegnavano il titolo Junior a Wild con Musetti che, sorpreso dalla resurrezione del brasiliano, perdeva irrimediabilmente campo. Alla distanza i due anni e qualche chilo in più hanno premiato l'avversario del toscano.

di Daniele Rossi

Epilogo incredibile sull'Arhtur Ashe nella finale femminile: Naomi Osaka vince gli Us Open 2018 battendo per 6-2 6-4 Serena Williams, che oltre a perdere la partita ha perso la testa e la faccia insultando l'arbitro Carlos Ramos.

di Vezio Trifoni

Lorenzo Musetti (2002 di Carrara) conquista la finale degli Us Open Junior. L'atleta allenato da Simone Tartarini e che si allena a Tirrenia nel centro coordinato da Filippo Volandri riesce a superare in semifinale l'americano Jason Brooksby per 63 63 e approda così alla sua prima finale slam della carriera agli Us Open junior 2018.

di Daniele Rossi 

Doveva essere la semifinale show, la più bella, la più combattuta e la più incerta. E invece si è risolta in appena due set, entrambi vinti da del Potro, che approda in finale dopo il ritiro di Rafa Nadal.

di Vezio Trifoni

Lorenzo Musetti conquista la semifinale degli Us Open Junior grazie alla sua freddezza e soprattutto a una grande lucidità tattica.  Sul campo 6 di Flushing Meadows, dopo un inizio difficile – ha annullato una palla del 5-2 e servizio per l’avversario – riesce a trovare la chiave e ribaltare clamorosamente l’inerzia della partita. 10 game di fila per l’azzurro, che ha proposto geometrie intelligenti che l’avversario polacco Daniel Michakski non ha saputo contrastare.

di Daniele Rossi

Clamoroso a Flushing Meadows: Federer è fuori, eliminato dall'australiano John Millman con il punteggio di 3-6 7-5 7-6(7) 7-6(3).

di Adelchi Fioriti

Quinta giornata agli Us Open 2018 e match di terzo turno nella parte alta del tabellone. Tutti i favoriti passano il turno ma i riflettori sono tutti per il russo classe ’96 Karen Khachanov e per il canadese, classe ’99, Denis Shapovalov.

Di Adelchi Fioriti

La quinta giornata agli Us Open 2018 è stata caratterizzata dai match di terzo turno nella parte alta del tabellone. Il match del giorno era la sfida numero 26 tra le due sorelle Williams. Come spesso è accaduto in passato, la partita ha deluso le aspettative del pubblico trasformandosi in un monologo della sorella minore. Serena affronterà nel quarto turno l’estone Kanepi, vincitrice a sorpresa nel primo turno contro la Halep, che ha regolato la svedese Peterson in due set.

di Daniele Rossi

Episodio ai confini della realtà oggi a Flushing Meadows. Una scena forse mai vista e che forse mai rivederemo. Protagonisti Nick Kyrgios e il celebre giudice di sedia Mohammed Lahyani.

di Daniele Rossi

Umago, Bastad. Gstaad e Los Cabos. Il mese di luglio 2018 verrà ricordato come il migliore del tennis italiano, con quattro titoli arrivati da tre giocatori differenti. Cecchinato ha vinto in Croazia, Fognini in Svezia e in Messico e Berrettini in Svizzera.