Challenger / ITF

La nona edizione dello Sparkasse Challenger Val Gardena ha visto trionfare forse un campione del futuro a livello mondiale: Ugo Humbert, 20 anni Metz, è il primo francese ad iscrivere il suo nome all’albo d’oro del torneo altoatesino. In un match dove non sbaglia praticamente niente non lascia scampo al connazionale Pierre-Hugues Herbert (prima testa di serie e numero 55 del mondo) e in soli 61 minuti vince per 6:4, 6:2. Oltre a 9200 euro riceve anche 80 punti grazie ai quali lunedì sarà per la prima volta nei primi cento della classifica mondiale.

Dettano legge i francesi in questa nona edizione dello Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol. Sette erano i transalpini in tabellone, due di loro giocheranno per il titolo domenica alle ore 14 sul centrale di Ortisei, che danno al vincitore 9200 euro e 80 punti ATP. Dopo Ugo Humbert raggiunge la finale anche Pierre-Hugues Herbert, che si impone per 7:6 (5), 6:4 nella seconda semifinale sull’austriaco Dennis Novak. Match time: 84 minuti.

Con Simone Bolelli anche l’ultimo giocatore italiano ha salutato questo pomeriggio lo Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol. Il bolognese, che ha compiuto 33 anni lunedì scorso, ha perso un quarto di finale deciso da pochissime palle dopo due tie-break per 6:7 (5), 6:7 (5) contro Dennis Novak. L’austriaco è l’unico giocatore non transalpino in semifinale al challenger gardenese, che vedrà la vittoria di un giocatore non italiano per la prima volta dal 2015 dopo i trionfi di Stefano Napolitano e Lorenzo Sonego nelle due edizioni passate.

Impresa sfiorata di Jannik Sinner allo Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol. Dopo una partita intensissima di 2 ore e 13 minuti il 17enne di Sesto viene eliminato a testa altissima. Vince il favorito, Constant Lestienne, numeo 156 del mondo, ma deve faticare fino all’ultima palla prima di imporsi per 6:7 (6), 7:5,7:5. Lestienne è il quarto francese nei quarti e domani si gioca un posto in semifinale contro il connazzionale Ugo Humbert.

Sarà l’austriaco Dennis Novak l’avversario di Simone Bolelli venerdì nei quarti di finale dello Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol. Novak, numero 145 del ranking ATP, si è aggiudicato un ottavo di finale spettacolare, ricco di colpi di scena contro Dustin Brown oggi pomeriggio per 6:2, 5:7, 6:4.

Ricardas Berankis, il vincitore dello Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol nel 2015, ha conquistato oggi pomeriggio i quarti di finale del 64.000 euro di Ortisei grazie a un successo in tre set (6:2, 5:7, 6:2) sul tedesco Oscar Otte.

Per la prima volta dal 2012 e per la terza in carriera dopo la semifinale del 2010 Simone Bolelli ha raggiunto i quarti di finale allo Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol. Il davisman azzurro, che lunedì in Val Gardena aveva compiuto 33 anni, oggi pomeriggio ha messo fine ai sogni di gloria del giovane russo Kirill Kivattsev, che proprio nel giorno del suo 21esimo compleanno è uscito sconfitto dal duello sul centrale. Bolelli ha avuto la meglio per 6:3 6:2, dominando con il servizio ma anche con la risposta. Ha concesso una sola palla break nell’arco dell’incontro e ha chiuso in 65 minuti.

di Fabio Bagatella

La Sardegna si tinge finalmente d'azzurro: il combined di Santa Margherita di Pula ($25.000/terra), che non aveva ancora registrato vittorie italiane in questa fase autunnale, festeggia il trionfo di Antonio Massara, vincitore in semifinale su Walter Trusendi; nel femminile, invece, sconfitta sul filo di lana per Anastasia Grymalska, dopo aver piegato in semifinale Jasmine Paolini. In giro per il mondo si sono fermati ad un passo dal titolo Gaia Sanesi a Obidos ($25.000/veloce) in Portogallo e Alessandro Bega a Sharm El Sheikh ($15.000/veloce) in Egitto. Tra i migliori quattro anche Simone Roncalli in Egitto, Dante Gennaro a Melilla ($15.000/terra) in Spagna, Francesco Ferrari a Oberhaching ($15.000/veloce indoor) in Germania e Miriana Tona a Monastir ($15.000/veloce) in Tunisia. 

Pablo Andujar ha fatto felice tanti addetti ai lavori dell’ATP Challenger Firenze Tennis Cup Trofeo Toscana Aeroporti (64.000 euro, terra battuta) che lo avevano pronosticato vincitore del torneo fin dai primissimi giorni. E così è stato: lo spagnolo ha battuto in finale l’argentino Marco Trungelliti in un’ora e 53 minuti con il punteggio di 7-5 6-3.

Da Firenze, Alessandro Terziani

Giove Pluvio oggi l'ha fatta da padrone alla Firenze Tennis Cup, ATP Challenger ospitato dal Ct Firenze. Si è infatti giocato solo un paio d'ore prima della definitiva sospensione, neppure il tempo di terminare la prima semifinale interrotta sul 4-2 al terzo set per Marco Trungelliti su Roberto Carballes Baena.

Lorenzo Sonego ha vinto il derby contro Filippo Baldi nei quarti di finale dell’ATP Challenger Firenze Tennis Cup Trofeo Toscana Aeroporti (64.000 euro, terra battuta) dopo due ore e 33 minuti di partita con il punteggio di 6-4 6-7 (2) 6-3.