Next Gen Atp Finals: nessuna sorpresa nella prima giornata!

Next Gen 2018

Da Milano, Adelchi Fioriti

 

Prima giornata del NEXT GEN ATP FINALS 2018 a Milano, torneo esibizione con le nuove regole introdotte già dallo scorso anno quando vinse il coreano Chung sconfiggendo in finale il russo Rublev che è l’unico giocatore che quest’anno si ripropone ai nastri di partenza dopo la rinuncia del canadese Denis Shapovalov sostituito dal polacco Hurkacz.

Nel primo incontro, la testa di serie n.1 del torneo il greco Stefanos Tsitsipas (n.15 ATP) sconfigge in 1 ora e 56 minuti di gioco lo spagnolo Jaume Munar (n.76 ATP) in un match avvincente concluso in quattro set. Primo set con il greco abbastanza contratto che riesce però a chiuderlo, 7-5 al tiebreak, seppur a fatica ma denotando sicuramente maggiore esperienza dello spagnolo.  Nel secondo e terzo set, pur essendo abbastanza evidenti le differenze tecniche tra i due giocatori non ci sono break, e vengono vinti uno ciascuno da Tsitsipas (7-3) e da Munar (7-4). Anche il quarto fila liscio senza break fino all’ultimo gioco dove Munar, dopo aver recuperato tre match point da 0-40, fallisce il killer point sbagliando clamorosamente uno smash.

Nel seecondo singolare di giornata il russo Andrey Rublev (n.68 ATP) in cinque set e due ore esatte di gioco sconfigge l’americano Taylor Fritz (n.47 ATP) vendicando la sconfitta patita ad Indian Wells nel mese di marzo. Partita vissuta su alti e bassi dei due tennisti che non riuscivano a prevalere l’uno sull’altro. Dopo aver perso il primo set, l’americano vinceva il secondo e il terzo  ma non riusciva a contenere il ritorno del russo che si aggiudicava l’incontro pur partendo come leggermente sfavorito.

Nella seconda partita del girone A, il favorito americano Frances Tiafoe (n.40 ATP) regola in quattro set il ripescato polacco Hubert Hurkacz (n.85 ATP). Dopo essersi agevolmente imposto nei primi due set, l’americano ha un passaggio a vuoto nel terzo concesso ad Hurkacz con il punteggio di 4-2. Molto combattuto invece il quarto e decisivo parziale che vede prevalere Tiafoe al tiebreak con il punteggio di 12-10. Con questa vittoria Tiafoe si porta al primo posto del girone a pari punti con Tsitsipas, i due naturali favoriti del raggruppamento.

Ultima partita della giornata purtroppo a senso unico come nelle previsioni. L’italo americano Liam Caruana (n.622 ATP), wild card conquistata la settimana scorsa, viene agevolmente sconfitto dalla testa di serie n.2 l’australiano Alex De Minaur (n.31 ATP) in tre set, in meno di un’ora di gioco. Il divario tecnico e di classifica si è palesato in maniera prorompente tanto che il nostro rappresentante ha racimolato solo quattro game senza purtroppo opporre resistenza al più quotato avversario. In questo girone quindi si trova in testa De Minaur seguito dal russo Rublev nell’attesa dei successivi incontri che si disputeranno domani.

I risultati di oggi: 

(1) Stefanos Tsitsipas b. (7) Jaume Munar 4-3(5)  4-3(3)  3-4(4)  4-2           

(5) Andrey Rublev b. (4) Taylor Fritz  4-2  1-4  3-4(4)  4-3(2)  4-2

(3) Frances Tiafoe b. (6) Hubert Hurkacz  4-1  4-2  3-4(4)  2-4  4-3(10)

(2) Alex De Minaur b. (8/WC) Liam Caruana  4-1  4-1  4-2