Challenger e ITF: festa per Andreas Seppi e Lisa Pigato

di Fabio Bagatella

Il veterano Andreas Seppi e la giovanissima Lisa Pigato. Questa strana accoppiata è risultata la più vincente nella settimana azzurra nei circuiti minori: il 35enne alto atesino ha conquistato il Challenger di Cary ($54.160+H/veloce) negli U.S.A., mentre la 16enne lombarda ha incamerato il suo primo titolo ITF a Tabarka ($15.000/terra) in Tunisia. Ha sfiorato il successo pure Elisabetta Cocciaretto, reduce dal trionfo di Trieste, e finalista questa volta a Santa Margherita di Pula ($25.000/terra).

Gli italiani hanno firmato anche otto semifinali. Nel circuito Challenger le hanno colte Marco Cecchinato a Stettino (€137.560+H/terra) in Polonia e Salvatore Caruso a Siviglia (€69.280+H/terra) in Spagna. Nel circuito ITF le hanno raggiunte Davide Galoppini e Nicolò Turchetti a Pula ($25.000/terra), Martina Colmegna a Frydek Mistek ($25.000/terra) in Repubblica Ceca ed Alexander Weis e Anastasia Piangerelli nel torneo combined del Cairo ($15.000/terra) in Egitto.

In questa settimana così ricca di risultati per gli azzurri, non poteva mancare il sigillo in doppio, firmato da Giorgio Portaluri e Giuseppe Tresca in una finale tutta nostrana a Santa Margherita di Pula.

Le vittorie di Seppi (77/2): bye, 7-6(5) 6-3 sul britannico Liam Broady (251), 6-3 6-2 sull’australiano John-Patrick Smith (241/16), 6-0 6-4 sullo statunitense Noah Rubin (195/10), 4-6 7-6(8) 6-4 sul francese Enzo Coucaud (169/5) e 6-2 6-7(4) 6-3 sullo statunitense Michale Mmoh (196/11) in finale. Per il 35enne alto atesino è il 13° titolo (9° Challenger, l’ultimo a Canberra nel 2018).

Le vittorie di Pigato (1003/8): 6-1 6-1 sull’indiana Niditra Rajmohan (1267), 6-2 6-0 sulla norvegese Lilly Elida Haseth (1131/wild card), 6-3 7-6(7) sulla tedesca Natalia Siedliska (554/1), 6-1 6-1 sulla francese Constance Sibille (691/4/wild card) e 6-0 2-0 rit. sulla russa Anna Ureke (660/3). Per la 16enne lombarda è il 1° titolo ITF in singolare.

Le vittorie di Cocciaretto (470): 6-3 6-1 sulla belga Kimberley Zimmermann (265/4), 6-1 6-3 su Angelica Moratelli (522), 6-4 6-0 su Jessica Pieri (319/6) e 6-2 6-0 sulla russa Valentina Ivakhnenko (201/2) in semifinale. La sconfitta: 6-3 7-6(5) 4-6 contro l’ex Top-70 WTA olandese Arantxa Rus (104/1). I titoli della 18enne marchigiana restano 2.

Le vittorie di Cecchinato (66/2): bye, 6-2 6-4 sul francese Manuel Guinard (), 6-3 6-3 sul russo Alexey Vatutin (183/13), 6-7(9) 6-2 6-1 sul giapponese Taro Daniel (136/7) sui quarti di finale. La sconfitta: 6-7(7) 1-6 contro lo slovacco Jozef Kovalik ().

Le vittorie di Caruso (102/2): bye, 6-4 6-1 sul francese Maxime Hamou (), 6-4 7-6(3) sul croato Viktor Galovic (224/13), 4-6 7-6(4) 6-4 sullo spagnolo Carlos Alcaraz (/wild card) nei quiarti di finale. La sconfitta: 1-6 2-6 contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (126/3).

Le vittorie di Galoppini (547/4): 6-7(5) 6-1 6-0 su Giuseppe Tresca (ITF 1426/qualificato), 6-4 6-4 su Alessandro Ingarao (853) e 6-2 6-0 su Antonio Massara (657) nei quarti di finale. La sconfitta: 2-6 6-3 4-6 contro il brasiliano Wilson Leite (556/6).

Le vittorie di Turchetti (639/8): 1-6 6-4 6-2 su Federico Iannacone (981), 6-2 6-3 su Andrea Borroni (1406) e 1-0 rit. su Omar Giacalone (1271) nei quarti di finale. La sconfitta: 4-6 7-5 4-6 contro il brasiliano Bruno Sant’Anna (546/3).

Le vittorie di Colmegna (535): 2-6 7-5 6-4 sulla ceca Denisa Hindova (743/qualificata), 6-4 6-2 sulla croata Lea Boskovic (323) e 6-4 6-1 sulla turca Pemra Ozgen (183/2) nei quarti di finale. La sconfitta: 2-6 0-6 contro la tedesca Katharina Gerlach (375).

Le vittorie di Weis (676/4): 6-0 6-2 sul pakistano Muzammil Murtaka (1549), 6-4 6-3 sull’indiano Dhrusv Sunish (1269) e 6-4 6-2 su Giovanni Calvano (1394) nei quarti di finale. La sconfitta: 1-6 5-7 contro lo spagnolo Jose Fco. Vidal Azorin (/8).

Le vittorie di Piangerelli (979/8): 6-0 6-2 sull’egiziana Hala Fouad (ITF 1213/qualificata), 6-4 6-3 sull’australiana Yasmina El Sayed (itf 1686/wild card) e 6-2 2-6 6-3 sull’egiziana Lamis Al Hussein Abdel Aziz (732/4) nei quarti di finale. La sconfitta: 6-7(7) 6-7(4) sull’egiziana Sandra Samir (397/1).

 

 

Gli altri risultati degli italiani:

Challenger Szczecin, Polonia (€137.560+H/terra)

Ottavi di finale: Riccardo Bonadio (336) con vittoria 6-2 6-3 su Andrea Pellegrino (322) e 0-6 6-4 6-3 sull’ex Top-20 ATP tedesco Philipp Kohlschreiber (71/3) e Gianluca Mager (142/8).

Secondo turno: Alessandro Bega (403) con vittoria 6-4 6-1 sul britannico Jan Choinski (290), Alessandro Giannessi (150/9) e Lorenzo Giustino (128/6).

Primo turno: Enrico Dalla Valle (419) e Andrea Pellegrino (322).

 

Challenger Istanbul, Turchia ($81.240+H/cemento)

Ottavi di finale: Roberto Marcora (180/9) e Matteo Viola (240/17).

 

Challenger Seville, Spagna (€69.280+H/terra)

Ottavi di finale: Paolo Lorenzi (135/4) e Julian Ocleppo (440) con vittorie 6-2 6-3 sullo spagnolo Carlos Boluda-Purkiss (401) e 7-6(1) 7-5 sull’ex Top-10 ATP spagnolo Tommy Robredo (184/10/wild card).

Secondo turno: Raul Brancaccio (274) e Federico Gaio (145/6).

Primo turno: Francesco Forti (441) e Fabrizio Ornago (367).

 

Challenger Cary, U.S.A. ($54.160+H/veloce)

Secondo turno: Liam Caruana (616/riserva) con vittoria 7-6(8) 1-6 6-2 sullo statunitense Jordi Arconada (429).

 

Challenger Banja Luka, Bosnia Erzegovina (€46.600+H/terra)

Ottavi di finale: Gian Marco Moroni (270) con vittoria 6-1 6-4 sull’ex Top-40 olandese Robin Haase (143/1).

Secondo turno: Andrea Arnaboldi (295), Filippo Baldi (146/2) e Riccardo Balzerani (493) con vittoria 7-6(5) 6-1 sul belga Michael Geerts (463).

Primo turno: Jacopo Berrettini (412)

 

M25 Santa Margherita Pula 7 (CA), Italia ($25.000/terra)

Quarti di finale: Marco Bortolotti (508/1) con vittorie 6-0 6-4 su Pietro Orlando Fellin (1864/qualificato) e 6-3 6-0 su Manfred Fellin (1178), Omar Giacalone (1217) con vittorie 6-0 6-4 su Federico Campana (1477/qualificato) e 6-1 6-3 su Alessandro Petrone (522/2) ed Antonio Massara (657) con vittorie 6-2 6-0 su Giulio Graziotti (senza ranking/qualificato).

Secondo turno: Federico Arnaboldi (952) con vittoria 4-6 6-3 7-6(2) su Pietro Rondoni (550/5), Andrea Borroni (1406) con vittoria 6-4 6-2 su Federico Bertuccioli (1876/wild card), Manfred Fellin (1178) con vittoria 6-0 6-3 su Gianmarco Ferrari (1514/wild card), Alessandro Ingarao (835), Emiliano Maggioli (672) con vittoria 6-1 2-1 rit. sul tedesco Adrian Obert (650), Alessandro Petrone (522/2) e Horst Rieder (1914/qualificato) con vittoria 6-3 6-4 Giorgio Portaluri (senza ranking/qualificato).

Primo turno: Federico Bertuccioli (1876/wild card), Federico Campana (1477/qualificato), Pietro Orlando Fellin (ITF 1864/qualificato), Gianmarco Ferrari (1514/wild card), Giulio Graziotti (senza ranking/qualificato), Federico Iannacone (981), Giorgio Portaluri (senza ranking/qualificato), Pietro Rondoni (550/5), Leonardo Taddia (ITF 1822/wild card) e Giuseppe Tresca (ITF 1426/qualificato).

Giorgio Portaluri e Giuseppe Tresca hanno vinto il torneo di doppio, battendo in finale Marco Bortolotti e Nicolò Turchetti. Per il 29enne pugliese è il 16° titolo, per il 21enne pugliese è il 1° in assoluto.

 

M15 Varna, Bulgaria ($15.000/terra)

Primo turno: Francesco Bessire (1383).

 

M15 Cairo 4, Egitto ($15.000/terra)

Quarti di finale: Stefano Battaglino (915) con vittoria 6-4 3-6 6-4 su Simone Roncalli (662/3), Giovanni Calvano (1394) con vittoria 6-2 7-6(5) sullo statunitense Dennis Uspensky (762/5) e Luca Prevosto (745/6).

Secondo turno: Simone Roncalli (662/3) con vittoria 6-0 6-2 su Edoardo Lavagno (1359) e Luca Tomasetto (1061).

Primo turno: Nicolò Crespi (senza ranking/qualificato), Mauro De Maio (1483) , Mattia Frinzi (1113) ed Edoardo Lavagno (1359).

 

M15 Cancun 22, Messico ($15.000/terra)

Primo turno: Moritz Trocker (1300).

 

M15 Tabarka 28, Tunisia ($15.000/terra)

Quarti di finale: Marco Miceli (763/5).

Secondo turno: Lorenzo Brunetti (1161).

Primo turno: Leonardo Catani (ITF 349/qualificato), Giacomo Dambrosi (ITF 1969/qualificato), Marco Furlanetto (ITF 468/qualificato), Nicolò Inserra (1701) e Mattia Rossi (1955).

 

W25 St. Poelten, Austria ($25.000/terra)

Primo turno: Cristiana Ferrando (361).

 

W25 Frydek Mistek, Repubblica Ceca ($25.000/terra)

Secondo turno: Giulia Gatto Monticone (158/1).

 

W25 Santa Margherita Pula 7 (CA), Italia ($25.000/terra)

Quarti di finale: Jessica Pieri (/6) con vittoria 7-6(5) 6-0 su Melania Delai (1022/wild card) e Camilla Scala (449) con vittorie 1-6 6-3 6-2 sulla statunitense Claire Liu (294/5) e 1-6 6-3 6-2 su Verena Meliss (529).

Secondo turno: Melania Delai (1022/wild card) con vittoria 6-1 6-3 su Monica Cappelletti (1049/qualificata), Verena Meliss (529) con vittoria 6-4 7-6(0) sulla svizzera Tess Sugnaux (518), Angelica Moratelli (522), Tatiana Pieri (528) con vittoria 6-0 6-3 sulla statunitense Chiara Scholl (446) e Lucrezia Stefanini (471) con vittoria 6-1 7-5 su Federica Bilardo (657/wild card).

Primo turno: Federica Bilardo (657/wild card), Monica Cappelletti (1049/qualificata), Giulia Crescenzi (975) e Dalila Spiteri (503).

Monica Cappelletti e Melania Delai hanno perso in finale nel torneo di doppio.

 

W25 Redding, U.S.A. ($25.000/veloce)

Secondo turno: Bianca Turati (340/4).

 

W15 Buenos Aires, Argentina ($15.000/terra)

Primo turno: Andrea Agostina Farulla Di Palma (1109).

 

W15 Cairo 4, Egitto ($15.000/terra)

Quarti di finale: Federica Prati (896/7).

Primo turno: Chiara Bordo (senza ranking/qualificata) e Camilla Diez (ITF 1578/wild card).

 

W15 Dijon, Francia ($15.000/terra)

Secondo turno: Enola Chiesa (1237/qualificata).

 

W15 Focsani, Romania ($15.000/terra)

Quarti di finale: Federica Arcidiacono (824/8).

Secondo turno: Jessica Bertoldo (ITF 828) con vittoria 7-5 4-6 6-2 sulla portoghese Sara Lanca (1104).

Primo turno: Nuria Brancaccio (825).

 

W15 Ceuta, Spagna ($15.000/veloce)

Secondo turno: Maria Masini (1155).

 

W15 Tabarka 28, Tunisia ($15.000/terra)

Secondo turno: Alice Amendola (ITF 613) con vittoria 6-2 6-1 su Alice Viglianisi (1237), Alessandra Simone (ITF 871/qualificata) con vittoria 2-6 6-4 6-1 su Gaia Squarcialupi (ITF 837) e Ilaria Sposetti (ITF 1018).

Primo turno: Giuliana Bestetti (ITF 1456/qualificata), Francesca Dell’Edera (1237), Giorgia Pinto (1136), Francesca Rumi (ITF 1262/qualificata), Gaia Squarcialupi (ITF 837) e Alice Viglianisi (1237).

 

W15 Lawrence, U.S.A. ($15.000/terra)

Secondo turno: Anna Turati (606/5).

 

 

Gli italiani impegnati in questa settimana:

Challenger Biella, Italia (€46.600+H/terra)

Federico Arnaboldi (wild card), Raul Brancaccio e Gianluigi Quinzi.

Al secondo turno: Andrea Arnaboldi, Filippo Baldi (9), Riccardo Bonadio, Giacomo Dambrosi (wild card), Federico Gaio (10), Alessandro Giannessi (7), Lorenzo Giustino (6), Paolo Lorenzi (4), Gianluca Mager (8), Gian Marco Moroni e Stefano Napolitano (14).

Hanno perso al primo turno: Matteo Arnaldi (wild card), Enrico Dalla Valle, Gabriele Felline (wild card), Andrea Pellegrino e Pietro Rondoni (wild card).

 

Challenger Glasgow, Gran Bretagna (€46.600+H/terra)

Al secondo turno: Roberto Marcora (6), Julian Ocleppo e Luca Vanni.

Hanno perso al primo turno: Alessandro Bega e Riccardo Balzerani.

 

Challenger Sibiu, Romania (€46.600+H/terra)

Ha perso al primo turno: Fabrizio Ornago.

 

W25 Santa Margherita Pula 8 (CA), Italia ($25.000/terra)

Jacopo Berrettini (2), Andrea Borroni, Marco Bortolotti (3), Flavio Cobolli (wild card), Luciano Darderi (wild card), Gianluca Di Nicola, Riccardo Di Nocera (wild card), Gian Marco Ferrari, Davide Galoppini (7), Federico Iannacone, Alessandro Ingarao, Alessandro Petrone (8), Alessandro Procopio, Walter Trusendi e Nicolò Turchetti.

All’ultimo turno delle qualificazioni: Federico Bertuccioli, Pietro Orlando Fellin, Matteo Gigante, Filippo Giovannini, Raffaele Giuliano, Andrea Gola, Giannicola Misasi, Andrea Picchione, Stefano Reitano e Horst Rieder.

 

M25 Madrid, Spagna ($25.000/terra indoor)

Stefano Baldoni e Daniele Capecchi.

 

M25 Houston, U.S.A. ($25.000/veloce)

Liam Caruana.

Nelle qualificazioni: Matteo Bornigia ed Edoardo Graziani.

 

M15 Buenos Aires 2, Argentina ($15.000/terra)

Nelle qualificazioni: Andres Gabriel Ciurletti.

 

M15 Cairo 5, Egitto ($15.000/terra)

Stefano Battaglino, Mattia Frinzi, Simone Roncalli (5), Luigi Sorrentino, Luca Tomasetto e Alexander Weis (6).

All’ultimo turno delle qualificazioni: Giovanni Calvano, Mauro De Maio, Edoardo Lavagno e Patrick Prinoth.

 

M15 Pajulahti, Finlandia ($15.000/veloce indoor)

Francesco Vilardo.

 

M15 Cancun 23, Messico ($15.000/veloce)

Tommaso Carnevale-Miino (qualificato) e Moritz Trocker.

 

M15 Targu Mures, Romania ($15.000/terra)

All’ultimo turno delle qualificazioni: Lorenzo Vatteroni.

 

M15 Tabarka 29, Tunisia ($15.000/terra)

Lorenzo Brunetti, Francesco Liucci (qualificato), Marco Miceli (5), Mattia Rossi (wild card) e Fausto Tabacco (qualificato).

 

M15 Antalya, Turchia ($15.000/terra)

All’ultimo turno delle qualificazioni: Gabriele Bosio, Andrea Fiorentini e Carlo Alberto Fossati.

 

W60+H Saint-Malo, Francia ($60.000+H/terra)

Martina Di Giuseppe e Giulia Gatto Monticone (7).

 

W25 Santa Margherita Pula 8 (CA), Italia ($25.000/terra)

Il tabellone non è stato ancora sorteggiato.

Entry list: Lucia Bronzetti, Deborah Chiesa, Elisabetta Cocciaretto, Angelica Moratelli, Jessica Pieri (8), Camilla Rosatello, Stefania Rubini (7), Camilla Scala, Dalila Spiteri, Lucrezia Stefanini, e Martina Trevisan (2).

All’ultimo turno delle qualificazioni: Giorgia Marchetti, Tatiana Pieri e Lisa Pigato.

 

W25 Arad, Romania ($25.000/terra)

Martina Caregaro (8) e Gaia Sanesi.

All’ultimo turno delle qualificazioni: Federica Arcidiacono e Nuria Brancaccio.

 

W15 Buenos Aires 2, Argentina ($15.000/terra)

Andrea Agostina Farulla Di Palma.

 

W15 Cairo 5, Egitto ($15.000/terra)

Gloria Ceschi, Laura Mair (wild card), Anastasia Piangerelli e Federica Prati (7).

All’ultimo turno delle qualificazioni: Chiara Bordo ed Elisa Andrea Camerano.

 

W15 Tabarka 29, Tunisia ($15.000/terra)

Alice Amendola, Martina Colmegna (3), Francesca Dell’Edera, Giorgia Pinto, Alessandra Simone (wild card) e Alice Viglianisi.

 

W15 Antalya, Turchia ($15.000/terra)

All’ultimo turno delle qualificazioni: Carola Cavelli.

Shares