Challenger Perugia: MORONI VINCE E LANCIA LA SFIDA A CARUSO “SARÀ DURA, MA MATCH COSÌ MI FANNO CRESCERE”

Comunicato Stampa, foto Marta Magni


Buon avvio per i giovani talenti italiani agli Internazionali di Tennis Città di Perugia | Sidernestor Tennis Cup. Sui campi in terra rossa del Tennis Club Perugia vincono all’esordio alcune delle più forti promesse azzurre, che inaugurano al meglio la partecipazione al terzo Challenger del 2019 targato MEF Tennis Events.

Moroni: “Sto tornando ai livelli che mi competono” – Dopo un inizio in salita, Gian Marco Moroni la spunta su Pietro Rondoni con il punteggio di 4-6 6-1 6-0: “Sono entrato in campo un po’ teso, mentre il mio avversario è partito benissimo esprimendo un gran tennis. Poi mi sono sciolto, lui è calato ed io sono riuscito ad imporre il mio gioco allungando gli scambi: sono contento di aver portato il match a casa”. Poi le parole al miele per coach, genitori e fidanzata presenti sugli spalti, e un pensiero al secondo turno contro Salvatore Caruso: “È sempre bello poter condividere giornate così con le persone che amo. Mi sento bene dopo un periodo di problemini fisici, sento che sto tornando ai livelli che mi competono e grazie a loro affronto questo sport con la giusta tranquillità. Caruso? Sarà dura, Salvo ha disputato un fantastico Roland Garros vincendo contro grandissimi giocatori. Ci sarà da lottare, ma sono convinto che match come questo siano importantissimi per la mia crescita”.

Pellegrino: “Contento della mia prestazione” – Buona la prima anche per Andrea Pellegrino, giustiziere dello svizzero Marc-Andrea Huesler con un netto 6-2 6-3: “Sono molto contento di come ho giocato. Il primo turno è sempre il più insidioso, bisogna abituarsi velocemente alle condizioni di gioco che si trovano. Mi sono allenato bene nelle ultime due settimane e mi fa piacere partire così. Come mi trovo a Perugia? Non è la prima volta che disputo questo torneo, MEF Tennis Events organizza sempre tornei piacevoli da tutti i punti di vista. C’è un bel clima, i giocatori vengono volentieri a giocare in questi eventi”.

 

Ok Bonadio, fuori Giraldo – Ottima prova di Riccardo Bonadio, che si impone per 6-3 6-2 sul russo Roman Safiullin. Avanzano anche il colombiano Roberto Quiroz, lo spagnolo Mario Vilella Martinez, il brasiliano Rogerio Dutra Silva ed il francese Tristane Lamasine, quest’ultimo ai danni del colombiano Santiago Giraldo in una battaglia ricca di scintille conclusa al tie-break del terzo set. Superano le qualificazioni, infine, il russo Pavel Kotov e il brasiliano Guilherme Clezar.

 

Musetti e Gaio a cena all’Hotel Brufani – Grande successo per la cena di vigilia del torneo, offerta dal Ristorante Il Vizio sulla splendida terrazza dell’Hotel Brufani. Domenica sera Lorenzo Musetti e Federico Gaio hanno preso parte ad una magnifica serata, impreziosita dalle dichiarazioni di Clara Pastorelli (Assessore Sport e Commercio del Comune di Perugia), Luigi Grafas (presidente Tennis Club Perugia) e Roberto Carraresi (presidente FIT Umbria) che hanno espresso tutta la propria soddisfazione per il ritorno del grande tennis a Perugia.

 

Shares