Challenger e ITF: la prima volta di Lorenzo Giustino

di Fabio Bagatella

 

Mentre Jasmine Paolini conquistava a Brescia un ITF dai forti colori azzurri, Lorenzo Giustino ha saputo intascare un titolo altrettanto prestigioso, trionfando nel Challenger di Almaty ($54.160/terra) in Kazakistan. Doppia festa per il 27enne campano: primo successo nel circuito minore ATP e best ranking (144).

 

Tempo di prime volte Challenger anche per Andrea Vavassori che, partendo dalle qualificazioni, ha colto la prima semifinale a Poznan (€69.280+H/terra) in Polonia, per poi timbrare nel torneo di doppio.

 

Nel circuito ITF, finale sfortunata per Andrea Pellegrino a Karlsruhe ($25.000/terra) in Germania, e titolo in doppio per Martina Colemgna a Minsk ($25.000/terra) in Bielorussia.

 

Le vittorie di Giustino (159/5): bye, 3-6 6-3 6-2 sul croato Nino Serdarusic (301), 6-1 6-3 sull’ex Top- colombiano Santiago Giraldo (211/10), 6-3 1-6 6-3 sul cileno Alejandro Tabilo (353/ITF 42), 7-5 4-6 6-2 sullo spagnolo Mario Vilella Martinez (292) e 6-4 6-4 sull’argentino Federico Coria (234/13) in finale. Per il 27enne campano è il 10° titolo e il 1° Challenger.

 

Le vittorie di Pellegrino (378/2): 6-3 2-6 6-3 sul ceco Ondrej Styler (ITF 961/qualificato), 6-2 6-0 sul tedesco Christoph Negritu (ITF 140/lucky loser), 6-4 1-0 rit. sul francese Manuel Guinard (421/5), 7-5 7-6(4) sul francese Geoffrey Blancaneaux (425/6) in semifinale. La sconfitta: 3-6 7-6 3-6 contro il tedesco Julian Lenz (377/1/wild card). I titoli del 22enne pugliese restano 5.

 

Le vittorie di Vavassori (395/qualificato): 6-3 5-7 6-4 sul peruviano Juan Pablo Varillas (343), 6-4 6-4 sullo spagnolo Pedro Martinez 134/6), 7-6(3) 6-2 sul tedesco Oscar Otte (144/9) e 7-6(5) 6-1 su Alessandro Giannessi (164/13) nei quarti di finale. La sconfitta: 2-6 1-6 contro l’ex Top-10 spagnolo Tommy Robredo (284).

 

 

 

Gli altri risultati degli italiani:

Challenger Prostejov, Repubblica Ceca (€92.040+H/terra)

Quarti di finale: Federico Gaio (202/10) con vittoria 6-0 6-4 sull’ex Top-80 slovacco Jozef Kovalik (132/5).

Primo turno: Marco Bortolotti (522/riserva) ed Enrico Dalla Valle (335/riserva).

 

Challenger Poznan, Polonia (€69.280+H/terra)

Quarti di finale: Alessandro Giannessi (164/13) e Gianluca Mager (142/8) con vittoria 6-1 6-1 su Filippo Baldi (163/12).

Ottavi di finale: Filippo Baldi (163/12).

Secondo turno: Andrea Arnaboldi (205) con vittoria 7-6(3) 6-4 su Pietro Rondoni (496/28 ITF) e Alessandro Bega (357).

Primo turno: Jacopo Berrettini (419/qualificato), Raul Brancaccio (362/3 ITF) e Pietro Rondoni (496/28 ITF).

Andrea Vavassori, in coppia con lo spagnolo Daniel Vega Hernandez, ha vinto il torneo di doppio. Per il 24enne piemontese è il 17° titolo in tandem, il 5° Challenger.

 

Challenger Almaty, Kazakistan ($54.160/terra)

Primo turno: Riccardo Bonadio (388/14 ITF).

 

M25 Karlsruhe, Germania ($25.000/terra)

Primo turno: Alessandro Petrone (ITF 672).

 

M15 Plovdiv, Bulgaria ($15.000/terra)

Primo turno: Andrea Bessire (ITF 914/qualificato) e Davide Galoppini (ITF 148).

 

M15 Tabarka 14, Tunisia ($15.000/terra)

Quarti di finale: Emiliano Maggioli (656/7).

Secondo turno: Dante Gennaro (ITF 161).

Primo turno: Lorenzo Bocchi (ITF 482) e Mattia Frinzi (ITF 831/qualificato).

 

W60+H Torun, Polonia ($60.000/terra)

Primo turno: Verena Meliss (553/qualificata).

 

W25 Minsk, Bielorussia ($25.000/terra)

Quarti di finale: Martina Colmegna (465) con vittoria 6-4 6-7(3) 7-6(5) sulla tedesca Katharina Hobgarski (269/1).

Primo turno: Angelica Moratelli (563/52 ITF).

Colmegna, in coppia con la norvegese Ulrikke Eikeri, ha vinto il torneo di doppio.

 

W15 Banja Luka, Bosnia Erzegovina ($15.000/terra)

Primo turno: Emily Di Giannantonio (ITF 1678/wild card)

 

W15 Tabarka 14, Tunisia ($15.000/terra)

Secondo turno: Monica Cappelletti (813/3) e Giulia Carbonaro (ITF 1450).

 

 

 

Gli italiani impegnati in questa settimana:

Challenger Nottingham, Gran Bretagna (€137.560+H/erba)

Stefano Napolitano.

 

Challenger Lione, Francia (€92.040+H/terra)

Alessandro Bega (riserva) e Federico Gaio.

 

Challenger Shymkent 2, Kazakistan ($54.160+H/terra)

Riccardo Bonadio (ITF), Lorenzo Giustino (4) e Stefano Travaglia (2).

 

M25 Huelva, Spagna ($25.000/terra)

Andrea Basso (6), Julian Ocleppo (7) e Fabrizio Ornago.

 

M15 Akko, Israele ($15.000/veloce)

Erik Crepaldi e Andrea Picchione (qualificato).

 

M15 Tabarka 15, Tunisia ($15.000/terra)

Stefano Battaglino (qualificato), Mattia Bellucci (qualificato), Dante Gennaro (7) e Simone Roncalli.

 

W60+H Roma ($60.000+H/terra)

Elisabetta Cocciaretto (wild card), Martina Di Giuseppe, Sara Errani, Cristiana Ferrando (wild card), Anastasia Grymalska, Jessica Pieri e Lucrezia Stefanini (wild card).

Nelle qualificazioni: Lucia Bronzetti, Martina Caregaro, Federica Di Sarra, Tatiana Pieri, Stefania Rubini e Dalila Spiteri.

 

W25 Minsk 2, Bielorussia ($25.000/terra)

Angelica Moratelli (ITF).

 

W25 Akko, Israele ($25.000/veloce)

Verena Meliss.

All’ultimo turno delle qualificazioni: Claudia Coppola.

 

W15 Kaltenkirchen, Germania ($15.000/terra)

Federica Prati.

 

W15 Tabarka, Tunisia ($15.000/terra)

Francesca Bullani, Monica Cappelletti (3), Irene Lavino (qualificata), Giorgia Pinto e Silvia Saccani (qualificata).