Atp Indian Wells, day 12: Roger di classe su Hurkacz, in semi aspettando Nadal

Tempo di lettura: 1 minuto

di Daniele Rossi

Tutto secondo i piani per Roger Federer, che approda in semifinale a Indian Wells senza perdere un set e dopo aver battuto con un doppio 6-4 Hubert Hurkacz. L’obiettivo dello svizzero era quello di confermare l’ottimo stato di forma mostrato fin qui e di conservare le energie in vista dell’ennesima riedizione del “Clàsico” in forma tennistica con Rafa Nadal: bersaglio centrato in pieno grazie ad una prestazione brillante e continua, sporcata solo da qualche sbavatura nel secondo set. A Roger è bastato un break per parziale (sul 2-2 nel primo e sul 3-2 nel secondo) per portare a casa la vittoria, forte di un’ottimo rendimento con la prima palla di servizio (84% di punti vinti) ed un inedito cinismo nel realizzare i break point. Due le palle break concesse anche da Federer, entrambe annullate con un servizio vincente.

Per un Roger molto reattivo e spensierato che si è concesso svariate sortite a rete, c’è stato un Hurkacz ordinato e solido, tuttavia incapace di creare veri grattacapi al fenomeno elvetico. Il 22enne polacco ha comunque dalla sua tempo e potenzialità per migliorare e completare il suo gioco, ora sotto la nuova guida di Craig Boynton, ex mentore di John Isner.

A breve in campo il secondo quarto di finale di giornata tra Nadal e Khachanov.

[4] R. Federer b. H. Hurkacz 6-4 6-4