ATP Sofia, Montpellier, Cordoba: in tabellone tutti i big italiani

Dopo l’assaggio della nuova Davis, il carrozzone ATP riparte con 3 tornei 250. A Sofia e Montpellier si gioca sul veloce indoor, per gli inguaribili terraioli invece c’è la parentesi sudamericana sul mattone tritato, con la prima del torneo di Cordoba, che da quest’anno prende il posto di Quito.

Dei cinque azzurri protagonisti della vittoriosa trasferta in India, soltanto Simone Bolelli ha optato per una settimana di riposo in singolare. Marco Cecchinato è volato direttamente in Argentina, dove sarà testa di serie numero 2 alle spalle di Fabio Fognini, che ha invece saltato l’appuntamento di Davis. Andreas Seppi e Matteo Berrettini giocheranno a in Bulgaria mentre Thomas Fabbiano sarà impegnato in Francia.

Ma andiamo con ordine.

ATP 250 Montpellier – Il fresco semifinalista dell’Australian Open Lucas Pouille, campione a Montpellier lo scorso anno, guida il seeding e la pattuglia di nove francesi al via nel tabellone principale. A dare lustro al torneo ci saranno David Goffin,testa di serie numero 2, Tomas Berdych, visto nuovamente a buoni livelli a Melbourne prima dell’uragano Nadal, Denis Shapovalov, Jo-Wilfried Tsonga e, perché no, qualche piacevole sorpresa può sempre arrivare da Ernests Gulbis. Thomas Fabbiano esordirà contro il bielorusso Ilya Ivashka, numero 80 del ranking ATP. Matteo Donati ha preso parte alle qualificazioni, dove è stato eliminato al primo turno.

ATP 250 Sofia – L’altro malcapitato semifinalista di Melbourne, Stefanos Tsitsipas, sarà testa di serie numero 2 nel torneo di Sofia. A guidare il seeding ci sarà Karen Kachanov che, dopo l’exploit di Bercy in chiusura della scorsa stagione, ancora non ha trovato soddisfacenti risultati nel primo mese del 2019. In Bulgaria grande attesa per Medvedev, l’unico che ha forse veramente creato qualche difficoltà a Djokovic a Melbourne, per Roberto Bautista-Agut, protagonista, come suo solito, di un ottimo avvio di stagione e per Stan Wawrinka, che nella giornata odierna affronta il rumeno Marius Copil. Nel torneo di qualificazione erano presenti quattro azzurri: Luca Vanni, Salvatore Caruso, Andrea Arnaboldi e Stefano Travaglia. Soltanto quest’ultimo è riuscito a raggiungere Seppi e Berrettini nel main draw. Berrettini e Travaglia esordiranno domani rispettivamente contro l’uzbeko Istomin ed il tedesco Struff. Seppi domani giocherà in doppio in coppia con Simone Bolelli, mentre in singolare mercoledì affronterà Fucsovics (nell’unico precedente nel circuito maggiore, a Pechino lo scorso anno, ha vinto l’ungherese in 2 set).ù

ATP 250 Cordoba – Tanta Italia in Argentina. Come detto, due azzurri a guidare il seeding del torneo argentino: Fabio Fognini e Marco Cecchinato. In tabellone di diritto anche Lorenzo Sonego (che affronterà nella nottata italiana, al primo turno, Pablo Andujar), e hanno superato le qualificazioni Alessandro Giannessi (a pieno titolo) e Paolo Lorenzi (lucky loser, sconfitto al turno decisivo proprio da Giannessi). Per Giannessi primo turno sulla carta agevole contro il diciottenne brasiliano, Thiago Seyboth Wild, numero 451 del ranking, comunque vincitore degli US Open Juniores 2018. Più difficile l’impegno per il senese, opposto anche lui questa sera al coriaceo Guido Pella (una vittoria a testa nei precedenti).

Shares