“Ace Cube 2018” – Le premiazioni!

Tempo di lettura: 2 minuti

 

Comunicato Stampa,

Grande successo per l’ottava edizione degli “ACE CUBE”, i riconoscimenti annuali dedicati al tennis italiano assegnati da Spaziotennis.com e Sportface.it. Una giuria di 80 addetti ai lavori tra giornalisti specializzati, coach, ex giocatori, preparatori fisici e talent scout, ha votato gli atleti che hanno ottenuto i migliori risultati nel corso della stagione 2018 suddivisi in 5 categorie (miglior coach, sorpresa maschile, sorpresa femminile, miglior under 21 maschile e miglior under 21 femminile)

 

Marco Cecchinato si è aggiudicato il premio come sorpresa maschile. Il siciliano, classe 1992, ha disputato una stagione straordinaria, culminata con la semifinale al Roland Garros e i titoli Atp di Budapest e Umago. ‘Ceck’, che aveva ottenuto il medesimo riconoscimento nel 2013, ha superato di poche incollature il bravissimo Matteo Berrettini. Terzo posto per Filippo Baldi.

 

Il miglior coach del 2018 è Vincenzo Santopadre, che ha vinto il premio dopo un testa a testa all’ultimo voto con Simone Vagnozzi (allenatore di Cecchinato). Il tecnico romano, che da quest’anno dirige la Rome Tennis Academy dopo una vita passata al Circolo Canottieri Aniene, ha portato Matteo Berrettini tra i Top-60 del mondo e alla conquista del primo titolo Atp a Gstaad. “Colgo l’occasione per ringraziare tutti i giurati che mi hanno votato – ha spiegato Santopadre -. Vorrei condividere l’Ace Cube con chi ha reso tutto ciò possibile: il preparatore atletico Roberto Squadrone, l’osteopata Marco Evangelista, il mental coach Stefano Massari e Umberto Rianna come consulente esterno. Senza dimenticare le due famiglie Aniene e Rome Tennis Academy e, ovviamente, il più importante di tutti, Matteo Berrettini”.

La sorpresa femminile 2018 è Martina Di Giuseppe. La romana ha vissuto la sua miglior stagione in carriera, portando a casa due titoli (i $25.000 di Roma-Tevere Remo e Santa Margherita di Pula) e il best ranking al numero 182 Wta  

 

I premi ai migliori under 21 sono finiti nelle mani di Gianmarco Moroni ed Elisabetta Cocciaretto. ‘Jimbo’, classe 1998, ha disputato una grande stagione a livello challenger, che gli ha permesso di scalare quasi 500 posizioni nel ranking avvicinando la Top-200. “È stata una stagione molto positiva – ha dichiarato Moroni –  e l’obiettivo è di ripetermi nel 2019 cercando di raggiungere traguardi ancor più prestigiosi. Vorrei ringraziare la giuria che mi ha permesso di vincere questo ambito premio”. Soddisfatta anche la marchigiana Cocciaretto, classe 2001, che a fine stagione ha trionfato nel suo primo torneo da professionista sulla terra iberica di Nules. “Sono davvero felice per questo riconoscimento. L’Ace Cube come miglior under 21 è il frutto del grande lavoro svolto nel 2018. L’obiettivo? Fare sempre meglio a partire da questa nuova stagione appena iniziata”. 

 

Le redazioni di Sportface.it e Spaziotennis.com, guidate da Alessandro Nizegorodcew e Daniele Palizzotto, hanno inoltre assegnato un Premio Speciale a coach Umberto Rianna, per il grande lavoro svolto in questi anni nel ‘Progetto over 18’ della Federazione Italiana Tennis.