Serie A1 Femminile: US Tennis Beinasco campione d’Italia per la prima volta!

Tempo di lettura: 3 minuti



L’US Tennis Beinasco, grazie al cuore e alla classe delle sue atlete, alla compatezza del gruppo e agli investimenti del presidente Sergio Testa, per la prima volta nella propria storia è campione italiano di serie A1 femminile a squadre. Un risultato maturato al termine della seconda giornata di gare al PalaTagliate di Lucca, sede delle finali. Nel primo match successo di Federica Di Sarra contro l’esperta Alberta Brianti, per 6-1 3-6 6-2. Partenza veloce e convinta della giocatrice del Beinasco che ha dominato ogni scambio approfittando delle problematiche al via della rivale. Nel secondo set Brianti sugli scudi e a segno al nono gioco. Brava Federica Di Sarra a tornare a dettare i ritmi di gioco, in particolare con il diritto, nella frazione decisiva, chiusa all’ottavo gioco (6-2). Parola al doppio, con in campo Di Sarra e Rossi da una parte, Samsonova e Brianti dall’altra. Set numero uno concluso al tie-break e per 7 punti a 5, al terzo set point utile. Seconda frazione ancora decisa al tie-break, questa volta in favore delle liguri, per 7 punti a 3. Nel supertie-break l’US Tennis Beinasco ha avuto due match point ma nel primo è stata sfortunata poiché una volèe alta di rovescio della Brianti ha “pizzicato”, forse, un pezzo di riga, portando lo score sul 9-9. Nel secondo invece un errore delle piemontesi non ha prodotto il punto vincente. TC Genova a segno al termine 6-7 7-6 13-11.

 

Tutto rimandato dunque, con le logiche tensioni del caso, al doppio di spareggio, con le stesse formazioni. Beinasco a segno nel primo set, ancora al tie-break e dopo essere stato avanti 3-0 nel set prima di subire il recupero rivale. Nel secondo ancora le piemontesi in vantaggio (4-1 e servizio con palla del 5-1) e quasi riprese dalle genovesi (3-4 e 4-5). Servizio e titolo nelle mani del Beinasco con la giovane Federica Rossi in battuta. Il terzo match point non è andato a segno, ma il quarto sì, per l’abbraccio del gruppo e la meritata affermazione sul 7-6 6-4.

 

Emozioni incredibili, oggi e ieri – ha detto al termine la capitana Cristina Coletto – Una vittoria voluta da tutti e ottenuta conmerito. Di squadra e delle singole che hanno dato il massimo credendo nello scudetto fin dalla prima giornata anche quando le cose non si erano messe per il meglio”. In tandem anche le risposte del doppio vincente: “Siamo state brave a resettare il primo doppio perso e nonostante un po’ di stanchezza da parte mia – ha detto Federica Di Sarra – siamo subito andate avanti nello score. Poi ci siamo complicate la vita ma abbiamo chiuso nel game decisivo”. Poi la festa, i selfie, i gavettoni, le lacrime e la gioa.

Punteggio finale: US Tennis Beinasco – TC Genova 3-2

La prima giornata
Tutto in parità dopo la prima giornata della finale di serie A1 femminile a squadre al PalaTagliate di Lucca tra US Tennis Beinasco e TC Genova 1893. Alla vittoria sofferta di Lucia Bronzetti per le liguri, contro la giovane Federica Rossi, in rimonta (4-6 6-3 7-5) ha fatto da contraltare il successo di Giulia Gatto Monticone per le torinesi, anche in questo caso in rimonta contro Ludmila Samsonova (4-6 6-1 6-1).
Un po’ di rammarico per la Rossi che nel terzo set è andata a servire per chiudere l’incontro sul 5-4 ma si è fatta strappare la battuta ridando chance alla propria avversaria che non se le è lasciate sfuggire. Bravissima Giulia Gatto Monticone a reagire alla sconfitta parziale nel primo set (4-6) e trovare i ritmi giusti sul veloce del PalaTagliate per ridare forza e sorrisi al proprio club. ”Era un punto importantissimo” – ha detto la torinese al termine – ”anzi queste sono tutte partite da lottare e da giocare fino all’ultimo punto. Non mi aspettavo di vincere gli ultimi due set così facilmente. Non so cosa sia accaduto: lei è bravissima, serve bene e tira fortissimo il diritto. Avevamo preparato la partita ed avevo le idee molto chiare su come condurla tatticamente” – aggiunge la Gatto-Monticone – ”dovevo farla muovere molto senza mai permetterle di giocare tranquilla. E poi le mie risposte in back le hanno dato piuttosto fastidio. L’atmosfera del gruppo è davvero fantastica: siamo un piccolo circolo ma i nostri tifosi sono qui e si sentono, come in ogni sfida”.

Così invece la capitana del Beinasco, Cristina Coletto: “Sono comunque molto soddisfatta per come ha giocato Federica Rossi, che per l’età che ha può contare su un tennis davvero completo. Sapevamo che quella tra le numero uno era la partita più complicata ma Giulia è stata bravissima ad arginare la potenza di Ludmilla. E’ stata attaccata al match dall’inizio alla fine senza demoralizzarsi mai. Siamo un gruppo affiatato e comunque vada siamo contentissime di essere arrivate fino a qua”.