Atp Finals, esordio da grande per Zverev: battuto Cilic in tre set

di Daniele Rossi

Aveva fatto una comparsata a Milano per poi scappare a Londra per giocare il Masters dei grandi e in effetti anche stasera, Alexander Zverev ha dimostrato di appartenere alle Atp Finals e non alle Next Gen.

Il tedesco ha esordito nel torneo dei maestri con una vittoria ‘sporca’ ma incredibilmente importante. Il match con Cilic infatti era già ritenuto uno spareggio per il secondo posto del ‘Gruppo Becker’, dando per scontata l’eliminazione di Sock e il primo posto di Federer.

Nel primo parziale Sascha toglieva il servizio a Cilic in apertura e manteneva il vantaggio fino alla fine, pur soffrendo parecchio in battuta. 

Nel secondo Zverev calava improvvisamente, commettendo parecchi errori e soffrendo l’improvvisa scomparsa della prima di servizio (appena il 45%). Cilic ne approfittava portando il match in parità e sfruttava l’onda positiva per portarsi avanti anche nel terzo. Marin sembrava padrone del match, finché sul 3-2 40-15 subiva la rimonta del tedesco che si scuoteva dopo l’ennesimo errore buttando la racchetta a terra. Zverev sigillava il break con un lob vincente e riportava il set in parità.

Cilic serviva per rimanere nel match sul 4-5 e si ritrovava sotto 0-30 a causa di un nastro malandrino e di un diritto steccato di Zverev che pizzicava la linea. Alex si meritava il colpo di fortuna con un rovescio lungo linea vincente guadagnandosi tre match point. Bastava il primo, perché Zverev spingeva senza paura e chiudeva la sua prima partita al Masters con uno schiaffo al volo a campo aperto.

Partita non eccelsa dal punto di vista tecnico, ma di sicuro avvincente. Zverev non è stato certo perfetto, ma ha saputo metterci gioco e personalità nel momento più importante. Per Cilic una sconfitta pesante che potrebbe già compromettere il suo cammino londinese.

Lunedì al via il gruppo Sampras con Thiem-Dimitrov alle 15 e Nadal-Goffin alle 21

GRUPPO BORIS BECKER

A. Zverev b. M. Cilic 6-4 3-6 6-4

Shares