Rolex Paris Masters, finisce il sogno londinese per Querrey. Carreno Busta nei guai

Da Parigi Bercy, Fabrizio Salvi

 

Chissà se del Potro, Kevin Anderson e Jo-Wilfried Tsonga, vedendo i risultati di oggi, si saranno fatti almeno una risata dal caldo delle loro camere di albergo. Oggi la giornata è stata decisamente importante nella corsa, o rincorsa, verso l’ottava piazza che porta dritti alla O2 Arena di Londra.

 

Race to London? Di sicuro una parziale scrematura è stata fatta, con Sam Querrey che ha sorprendentemente perso in due set contro Filip Krajinovic. L’americano, primo degli inseguitori, è così definitivamente fuori dai giochi. La tensione ha giocato un bruttissimo tiro anche a Pablo Carreno Busta che ha lasciato anch’egli il Rolex Paris Masters con un pugno di mosche in mano. Una sconfitta secca e cocente quella contro Nicolas Mahut che, nel secondo set, si è addirittura trovato avanti per 5 giochi a 0. Nessun appiglio per lo spagnolo, vittima di un obiettivo tanto grande, quanto ancora possibile, dato che può ancora permettersi di sperare.

 

Domani altri passi falsi? I contendenti al posto attualmente occupato da David Goffin e Pablo Carreno Busta restano dunque quattro, con Lucas Pouille che dovrà assolutamente vincere il torneo per avere una chance di qualificarsi. Chi può concretamente farlo a questo punto sono Kevin Anderson, Juan Martin del Potro e Jo-Wilfried Tsonga. Tutti loro saranno in campo domani in incontri non impossibili. Il centrale sarà riservato al derby Tsonga-Benneteau, mentre del Potro – Sousa e Anderson-Verdasco sono stati posizionati sul campo 1.

 

Una corsa appassionante che solo col passare dei giorni emetterà la sua sentenza. Non c’è Roger Federer, è vero, ma questo torneo mantiene comunque il suo fascino.

 

I RISULTATI:

[Q] F. Krajinovic b. [10] S. Querrey 64 64

[W] N. Mahut b. [8] P. Carreno Busta 64 61

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.